Miele, è crisi: produzioni ai minimi storici in Italia

Corriere della Sera ECONOMIA

E dire che in questa stagione un alveare di miele di acacia produceva mediamente 20 kg di miele.

Un dato allarmante — e una crisi senza precedenti — che in provincia di Siena, ad esempio, ha fatto saltare la settimana del miele di Montalcino.

La Lombardia conta i danni: 30 milioni di euro, mentre in Sicilia e in Puglia la produzione è ai minimi storici.

La causa del tracollo Da ricercarsi nella crisi climatica che, di fatto, al Nord e al Centro Italia ha compromesso le colture primaverili di tarassaco e ciliegio, con consistente ribasso della produzione di miele d’acacia. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

– Anche in zona non mancano i piccoli produttori ma le api sono sempre di meno ed a livello nazionale si registra un forte calo della produzione di miele. Una criticità che ha toccato anche i territori del miele del Sud con la produzione di miele d’arancio quasi azzerata in molte zone della Sicilia e della Puglia e una produzione media inferiore del 50% (ilSaronno)

Tuttavia, avverte l'API, potrebbero esserci dei furbetti: dietro il trend, si potrebbe infatti nascondere la pratica di nazionalizzare (ovvero, far proprio) il miele cinese, vendendolo per europeo Così l'italia, nel 2021, rischia di rimanere senza miele. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr