Musumeci: "Rivedere criteri per cambio colore". Speranza: "Più peso a tasso ospedalizzazione"

lasiciliaweb | Notizie di Sicilia INTERNO

Sarebbe assurdo andare verso nuove restrizioni e chiusure con gli attuali criteri, determinando un disastro che non sarebbe sanitario ma economico”.

Nessuna Regione supera comunque la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è 2%, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 187 (06/07/2021) a 157 (13/07/2021)

Negli ultimi giorni sono aumentate le restrizioni per gli ingressi in Sicilia per chi arriva da Malta e dalla penisola iberica. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Su altri media

La situazione, per certi versi, è migliorata, quindi, tenendo conto dei nuovi dati, le regioni si sono rivolti al Governo per chiedere un nuovo metodo di attribuzione delle fasce di rischio. editato in: da. (QuiFinanza)

Con l'incidenza settimanale e l'indice Rt in aumento a livello nazionale alcune Regioni rischiano di tornare dal bianco in fascia gialla, ma l'aumento dei contagi dovuto al crescente diffondersi della variante Delta del Covid non si è finora tradotta in un'automatica crescita dei ricoveri e dei decessi. (PerugiaToday)

Meno dell'1 per cento dei posti letto è occupato da pazienti covid, sia in area medica sia in terapia intensiva. Indice Rt a 1,17, mai così alto da marzo. (TGR – Rai)

Ma, secondo alcuni, i tempi sarebbero troppo lunghi per arrivare a settembre con una legge che vada in questo senso Ed è chiaro - ribadisce - che bisogna immunizzare «col ciclo completo la popolazione e vaccinare anche la fascia dei più giovani». (Gazzetta del Sud)

Lo ha detto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, alla riunione organizzata dalla nuova presidenza slovena con i ministri di Germania, Portogallo e Slovenia, aprendo al cambiamento dei criteri per stabilire il grado di rischio delle regioni (ivl24)

Ma – come si legge dall’ANSA – anche se alcune regioni si avvicinano al giallo nelle prossime settimane, visto il trend di aumento dell’incidenza dei contagi (in cima Sardegna, Sicilia, Veneto, Lazio e Campania), a scongiurarne il rischio sarà un nuovo cambio di rotta sulla valutazione dei parametri. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr