Quirinale, tensione in Sicilia: Musumeci solo terzo nel voto per i delegati minaccia le dimissioni

Altri dettagli:
LaPresse INTERNO

Se Musumeci ha collezionato 29 preferenze, 32 sono andate al pentastellato e 44 all’esponente di Forza Italia

Per il Governatore è "un'offesa alle Istituzioni regionali". L’elezione dei delegati regionali per il Quirinale riserva ancora sorprese.

Dopo il colpo di scena in Lombardia con il Pd beffato dal M5S grazie ai voti del centrodestra, in Sicilia scoppia il polverone.

Il presidente Nello Musumeci, risultato terzo degli eletti fra i delegati dell’isola, avrebbe minacciato le dimissioni parlando con i suoi e le fibrillazioni nella coalizione di centrodestra sono alle stelle. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altre testate

Musumeci è durissimo: “Possono pensare questi sette scappati di casa che un Presidente che non è stato condizionato dalla mafia può essere condizionato da loro? La decisione del Governatore è avvenuta dopo la votazione all’Ars per i grandi elettori del Presidente della Repubblica che lo ha visto classificato al terzo posto, superato addirittura da un deputato grillino. (StrettoWeb)

Per prassi: il presidente dell’aula, il presidente della regione e il presidente dell’opposizione. Musumeci non lascia, raddoppia, rilancia, perché Musumeci sa di avere dalla sua parte la stragrande maggioranza del popolo siciliano al di là dei partiti” (Risoluto)

Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, in un video messaggio pubblicato sul suo profilo Facebook a commento di quanto accaduto oggi pomeriggio in Aula all'Ars. Sono convinto che bisogna abbandonarli per strada questi disertori e ricattatori che operano con la complicità del voto segreto (Tiscali Notizie)

Musumeci azzera la sua Giunta: “Vado avanti da solo, con me i siciliani”. VIDEO

Il più votato è stato Miccichè, 44 preferenze Musumeci non lascia, raddoppia, rilancia, perché Musumeci sa di avere dalla sua parte la stragrande maggioranza del popolo siciliano al di là dei partiti". (dedalomultimedia.it)

Il più votato è stato Miccichè, 44 preferenze. Musumeci non lascia, raddoppia, rilancia, perché Musumeci sa di avere dalla sua parte la stragrande maggioranza del popolo siciliano al di là dei partiti”. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, in un video messaggio pubblicato sul suo profilo Facebook a commento di quanto accaduto oggi pomeriggio in Aula all’Ars. “Al presidente della Regione sono mancati sette o otto voti circa rispetto ai previsti – ha spiegato - (RagusaOggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr