Francesca Amadori licenziata dall’azienda fondata dal nonno: «Non facciamo distinzioni»

Francesca Amadori licenziata dall’azienda fondata dal nonno: «Non facciamo distinzioni»
Corriere della Sera ECONOMIA

Francesco Amadori con l’iconico marchio e a destra. Francesca Amadori licenziata dal Gruppo cesenate leader nel settore agroalimentare, e in particolare quello avicolo, fondato dal nonno Francesco, oggi 89enne, di cui il padre Flavio è presidente.

Anche Francesca Amadori aveva fatto esperienze in altre aziende

Quando disse: «Mio nonno è come Steve Jobs» Francesca Amadori ha sempre detto dell’azienda: «Restiamo un’azienda a impronta familiare». (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

La prima conseguenza, plastica, dei dissidi in casa Amadori, è che oggi non si terrà il consueto pranzo in famiglia, a Cesena, per il compleanno del patron Francesco. Dispiacere doppio, poiché la cifra è tonda: il fondatore del secondo gruppo avicolo italiano (1,2 miliardi di euro di fatturato) compie 90 anni. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

“Non facciamo distinzioni”. Lei: "Provvedimento che ritengo ingiusto e illegittimo e che non riguarda la violazione di alcuna regola aziendale". Di: Redazione Sardegna Live. Francesca Amadori è stata licenziata dal padre. (Sardegna Live)

Francesca Amadori è stata per anni la responsabile della comunicazione del gruppo e presidente di Romagna Iniziative, consorzio che raggruppa le principali realtà industriali del territorio, tra cui l’azienda di famiglia. (La Provincia di Cremona e Crema)

Francesca Amadori licenziata dall'azienda di famiglia in guerra con il padre

Motivazioni che non sono state al momento rese note. Che ruolo aveva in azienda? (Corriere della Sera)

E giornate di passione, queste di inizio 2022, lo sono certamente per Francesca Amadori, licenziata dal padre e consolata dal nonno. Francesco e Francesca Amadori, nonno e nipote. Passione di famiglia, recita lo slogan aziendale. (Corriere della Sera)

Francesca Amadori ha sottolineato che nei 18 anni di lavoro per l’azienda di famiglia non è “mai stata scorretta”. Il ricorso di Francesca Amadori. Per comprendere le motivazioni quindi occorrerà attendere il ricorso di Francesca Amadori. (Scatti di Gusto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr