Nelle farmacie bergamasche 16 mila tamponi alla settimana, richieste quadruplicate col green pass

Nelle farmacie bergamasche 16 mila tamponi alla settimana, richieste quadruplicate col green pass
L'Eco di Bergamo INTERNO

In altri termini, in quaranta giorni le farmacie bergamasche hanno erogato 93.285 tamponi, circa 2.300 al giorno.

Delle due, l’una: o nel frattempo ci si è vaccinati oppure si deve ricorrere al test.

La corsa al tampone è uno sprint ad alta intensità: la richiesta nelle farmacie bergamasche è praticamente quadruplicata rispetto a quel che avveniva sino a fine luglio.

E la fotografia delle cifre è plastica: tra la seconda metà di febbraio e il 28 luglio, le farmacie bergamasche avevano effettuato 101.225 test; da quella data e fino al 6 settembre, secondo il report di Federfarma, il «contatore» è schizzato a 194.510. (L'Eco di Bergamo)

Ne parlano anche altri giornali

“Siamo di fronte - aggiunge - all’ennesimo caso in cui il mercato non garantisce equità e serve un intervento del pubblico. Interrogoazione che lamentava una forte disomogeneità di accesso al test rapido a prezzo calmierato all’interno dei confini regionali. (TargatoCn.it)

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

Ma anche, il fatto che "promuovere l'utilizzo dei test salivari rapidi, svolti sempre sotto il controllo sanitario, potrebbe consentire di testare contemporaneamente più persone per andare incontro alle esigenze di quelle istituzioni e strutture (sanitarie, scuola o luoghi di lavoro) nelle quali devono essere eseguiti centinaia di test contemporaneamente per consentire accessi verificati e veloci senza code". (Farmacista33)

Ladispoli: partiti i tamponi salivari alla Ilaria Alpi

nnidate in un primo giorno di scuola ancora a singhiozzo e segnato da regole sempre in evoluzione, ci sono anche delle storie che sfiorano la barriera dell’incredibile. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilgazzettino.it)

Molto importante, data la riapertura delle scuole, la percentuale di vaccinati tra i 12 e i 19 anni di età. I focolai sono in netta prevalenza nati in famiglia e poi portati nelle scuole dai bimbi che hanno iniziato a frequentarle. (il Resto del Carlino)

Ladispoli: partono i tamponi salivari alla Ilaria Alpi. Il prelievo deve essere effettuato appena svegli e a digiuno oppure a distanza di almeno 30 minuti dall’assunzione di cibo o bevande e dalla pulizia dei denti. (BaraondaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr