Recessioni sì, ma diverse: ecco perché l'euro è ai minimi da 20 anni sul dollaro

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Ma lo faranno in momenti diversi e probabilmente con intensità differenti: l’Europa ci arriverà prima e forse in modo più duro, a causa della crisi del gas che colpisce nel breve.

Ascolta la versione audio dell'articolo. 4' di lettura. Ormai è lo sfasamento temporale a fare la differenza.

Gli Stati Uniti più tardi, abbattuti nel medio termine - scommette il mercato - dall’aggressiva politica della Federal Reserve per sconfiggere l’inflazione. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri media

Ogni 3 giorni, poi, entrerà in azione il personale a terra con i cani. Quindi la fase Tre, con la valutazione di una parziale riapertura della montagna (Alto Adige)

La spirale al ribasso dell'euro è stata rapida e brutale, dato che a febbraio veniva scambiata intorno a 1,15 dollari. Le ragioni sono essenzialmente due: la recessione attesa in Europa e l'avversione al rischio, che porta gli investitori a puntare sul biglietto verde. (Milano Finanza)

Oltre che sull'euro, la moneta americana sale dello 0,7% anche sulla sterlina (il cross sterlina/dollaro e' a 1,1928), penalizzata dalle dimissioni del primo ministro Boris Johnson. In generale, il dollar index, che misura l'andamento del dollaro su un paniere di altre valute, e' in rialzo dello 0,6%, anche in questo caso al massimo dal 2002. (Il Sole 24 ORE)

***Euro: parita' in vista con il dollaro, 1,005 e minimo da dicembre 2002. (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 11 lug - Parita' in vista tra euro e dollaro per la prima volta dall'inizio di dicembre del 2002. (Il Sole 24 ORE)

Le due fasi del cambio euro-dollaro. Il mercato scommette sull’ingresso dell’Eurozona nella recessione prima degli USA. Sta di fatto che il cambio euro-dollaro cede perché i capitali si dirigono laddove i tassi d’interesse si mostrano più remunerativi. (InvestireOggi.it)

L’euro è ai minimi degli ultimi venti anni sul dollaro e sta continuando il processo di svalutazione iniziato mesi fa. La notizia dell’aumento dei tassi di interesse sta già registrando diversi effetti, ancor prima dell’entrata in vigore delle misure. (L'INDIPENDENTE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr