Palermo zona rossa, la Diocesi ferma anche il catechismo in presenza: sì alle messe

Palermo zona rossa, la Diocesi ferma anche il catechismo in presenza: sì alle messe
Giornale di Sicilia INTERNO

In ragione della zona rossa in vigore a Palermo fino al 14 aprile, il Consiglio episcopale ha infatti disposto lo stop, "per motivi di cautela", delle attività di catechesi in presenza "a tutti i livelli (bambini e adulti e gli incontri di gruppi, associazioni e movimenti)".

Dove possibile, è l’indicazione, «si continui con la modalità online.

Lo ha deciso la Diocesi di Palermo.

Ove necessario sono consentiti gli incontri per la preparazione immediata alle celebrazioni dei sacramenti

Sospeso il catechismo in presenza. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altre fonti

Si sta meglio nella prima circoscrizione dove gli attuali positivi sono 206. Sono invece 488 gli attuali positivi nell'ottava circoscrizione (Montepellegrino), 453 nella terza e 373 nella sesta. (PalermoToday)

Una volta giunto l’esito dei tamponi molecolari si deciderà se la nave stasera potrà rientrare regolarmente in linea” La compagnia ha poi rilevato: “Tutti i membri dell’equipaggio sono stati sottoposti a tampone rapido e successivamente al molecolare, mentre i cinque positivi sono stati sbarcati e trasferiti in strutture protette a Messina. (il Fatto Nisseno)

in zona arancione prevedere: somministrazione consentita fino alle 18, asporto consentito fino alle 22, delivery libero : somministrazione consentita fino alle 22 (dalle 18 servizio esclusivamente al tavolo), asporto consentito fino alle 22, delivery libero. (BlogSicilia.it)

Palermo, la mappa dei contagi: è boom a Brancaccio e allo Sperone

Chiudono Palermo in zona rossa quando altri comuni, distanti soltanto un km, risultano essere zone arancioni e vanno e vengono tranquillamente da Palermo. Ma ci chiediamo perchè chiudere i parrucchieri che nei mesi scorsi hanno lavorato anche in zona rossa e adottando un protocollo di sicurezza, necessario", dichiara nel video Nunzio Reina, presidente di Confartigianato Palermo. (Giornale di Sicilia)

La cosa che più preoccupa è che la zona rossa istituita 20 giorni fa non ha prodotto effetti e di fatto i contagi continuano ad aumentare”. Il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino lancia un nuovo allarme annunciando che chiederà la proroga della zona rossa. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Ma è il capoluogo a preoccupare: nella settimana terminata il 2 aprile, c'è stata un'impennata di positivi fra lo Sperone e Brancaccio. La mappa dei contagi indica un peggioramento rispetto al precedente rapporto (0,56% dei residenti attualmente positivi, contro lo 0,44% del 21 marzo) (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr