Diritti Tv, altra grana: fra Dazn e Vodafone la parola passa alle carte bollate

Diritti Tv, altra grana: fra Dazn e Vodafone la parola passa alle carte bollate
Tutto Napoli ECONOMIA

La compagnia telefonica guidata in Italia da Aldo Bisio ha fatto muro e promette battaglia in tribunale.

“Fra Dazn e Vodafone la parola è passata alle carte bollate".

E anche se il motivo formale non sta nell’esclusiva che lega Dazn a Tim – frutto dell’intesa raggiunta in occasione dell’aggiudicazione a Dazn della Serie A per il prossimo triennio – è chiaro che la questione va a poggiare sul tema"

Così scrive Il Sole 24, secondo cui sarebbe in atto una disputa sull'assegnazione dei diritti tv della Serie A: "La società che fa capo ad Access Industries vuole risolvere il contratto che la lega a Vodafone – e che lega la app Dazn alla Vodafone Tv – fino ad agosto 2022. (Tutto Napoli)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il 12 marzo Dazn ha inviato a Vodafone una lettera di risoluzione del contratto per non aver atteso il suo ok prima di. La piattaforma streaming vuole risolvere il contratto che la lega alla compagnia telefonica – e che lega la app Dazn alla Vodafone Tv – fino ad agosto 2022. (IlNapolista)

In quest’ultima data, però, il Tribunale si è dichiarato incompetente per “difetto di giurisdizione”, rimettendosi al Tribunale inglese (la sede di DAZN si trova nel Regno Unito). (MondoMobileWeb.it)

Vodafone fa ricorso contro l’esclusiva Dazn-Tim

Dazn e Vodafone sono arrivate allo scontro. Vodafone risponde il 27 aprile con un ricorso cautelare (ex articolo 700) chiedendo al Tribunale sezione imprese di Torino (la sede di Vodafone in Italia è a Ivrea) di «inibire a Dazn» la cessazione del rapporto. (Calcio e Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr