La nuova visione centralista delle Zes, si apre il dialogo tra la Regione e Fitto

Livesicilia.it INTERNO

L'incontro del ministro con la Giunta, Tamajo: "Troveremo la quadra" 1' DI LETTURA PALERMO – Capire quale sarà il ruolo della Regione nella nuova riforma delle Zes e formulare le prime controdeduzioni rispetto a un cambio di impostazione che sposta l’asse decisionale dai territori a Roma. Sarà questo l’obiettivo del governo Schifani che domani, sabato 23 settembre, riceverà il ministro per gli Affari regionali Raffaele Fitto a Palazzo d’Orleans. (Livesicilia.it)

Ne parlano anche altri media

“Nel Pnrr c'erano 39.997 progetti dei Comuni risalenti al 2019 quando il piano di resilienza non era prevedibile" (Quotidiano di Sicilia)

3' DI LETTURA Corsa contro il tempo per salvare il salvabile dei fondi comunitari (Livesicilia.it)

1' DI LETTURA PALERMO – “Dal presidente Schifani e dal ministro Fitto tante belle parole, purtroppo i fatti dicono tutt’altro. Altro che cercare di non perdere un euro, i governi di centro destra, per la vecchia programmazione dei Fondi per lo sviluppo e la coesione, ci hanno già fatto perdere oltre un miliardo di euro e per la nuova programmazione non si hanno praticamente notizie“. (Livesicilia.it)

"Nei prossimi giorni, probabilmente ai primi di ottobre, avremo modo di incassare la terza rata; in più ieri abbiamo approvato le modifiche sulla quarta rata, dal momento che abbiamo presentato la richiesta di pagamento". (Tiscali Notizie)

Due i temi affrontati e poi presentati in conferenza stampa: la programmazione Fsc 2014-2020 e la Zes unica per il Sud. 'L'obiettivo è non perdere un euro. (TGS)

"Nei prossimi giorni, probabilmente ai primi di ottobre, avremo modo di incassare la terza rata; in più ieri abbiamo approvato le modifiche sulla quarta rata, dal momento che abbiamo presentato la richiesta di pagamento". (Tiscali Notizie)