Bonus Irpef: 1,5 milioni di lavoratori dipendenti rischiano di doverlo restituire. Ecco il motivo

ilovepalermocalcio.com - Il Sito dei Tifosi Rosanero ECONOMIA

La detrazione si calcola sul reddito complessivo del lavoratore, immobili compresi, ma questa informazione – reddito complessivo del lavoratore – è sconosciuta alle aziende che fanno da sostituto d’imposta in busta paga.

Per questo motivo, è consigliabile valutare la propria situazione e, nel caso, presentare la rinuncia al bonus

Il Bonus Irpef potrebbe essere restituito da 1,5 milioni di lavoratori dipendenti. (ilovepalermocalcio.com - Il Sito dei Tifosi Rosanero)

Se ne è parlato anche su altri media

Il secondo esecutivo guidato da Giuseppe Conte ha ampliato a vantaggio di questa categoria l’ex bonus Renzi da 80 euro in due passaggi. editato in: da. L’erogazione è appena partita ma a fine anno l’Inps potrebbe chiedere indietro a circa un milione e mezzo di lavoratori dipendenti, per intero o in parte, l’ex bonus Renzi da 100 euro. (QuiFinanza)

A rischio soprattutto quei lavoratori tra i 28mila e i 40mila euro di reddito che hanno una prima casa di proprietà. Il Fisco potrebbe chiedere indietro i soldi, tutti o in parte, ad alcune persone che hanno ricevuto l’agevolazione in busta paga durante la seconda metà del 2020. (Sky Tg24 )

Ecco il motivo - statodelsud : Bonus Irpef, 1,5 milioni di lavoratori dipendenti rischiano di doverlo restituire: perché? - SkyTG24 : Bonus Irpef, 1,5 milioni di lavoratori dipendenti rischiano di doverlo restituire: perché? (Zazoom Blog)

A tal proposito, secondo quanto riferito da La Repubblica, si riflette sul bonus Irpef da 100 euro per i lavoratori dipendenti. (Inews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr