Italia, industria che traina e consumi in ripresa. Ma il lavoro resta precario

La Repubblica ECONOMIA

La fiducia di famiglie e imprese è alle stelle.

Si torna a vivere, viaggiare, investire, consumare

L'ITALIA cade, rimbalza, recupera e ora corre.

I risparmi accumulati escono dai conti corrente.

Dopo 800 mila posti di lavoro e nove punti di Pil persi nel primo anno pandemico, il 2021 segna molto più che l’uscita dalla recessione per il nostro Paese.

(La Repubblica)

Su altre testate

Le scorte fornirebbero invece un contributo nullo. (ITALPRESS) – Nel biennio 2021-2022 l’Istat prevede una crescita sostenuta del Pil (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). (Qui News Arezzo)

03.12.2021, Sputnik Italia. 2021-12-03T15:06+0100. 2021-12-03T15:06+0100. 2021-12-03T15:06+0100. italia. economia. /html/head/meta[@name='og:title']/@content /html/head/meta[@name='og:description']/@content. (Sputnik Italia)

Forte la spinta di commercio, trasporto, alloggio e ristorazione (+8,6%) con il ritorno alla normalità dopo le numerose e forti restrizioni dovute alla pandemia (codacons.it)

L’aumento del Pil sarà determinato soprattutto dalla domanda interna al netto delle scorte. Per il 2022 il Pil è visto a +4,7%. (America Oggi)

Il deflatore della spesa delle famiglie residenti aumenterà dell’1,8% quest’anno, risentendo dell’attuale fase di accelerazione dell’inflazione che è attesa protrarsi nel 2022 (+2,2%) L’evoluzione dell’occupazione, misurata in termini di ULA, seguirà il miglioramento dell’attività economica con un aumento più accentuato nell’anno corrente (+6,1%) rispetto al 2022 (+4,1%). (Qui News Cuoio)

Il deflatore della spesa delle famiglie residenti aumenterà dell’1,8% quest’anno, risentendo dell’attuale fase di accelerazione dell’inflazione che è attesa protrarsi nel 2022 (+2,2%) L’evoluzione dell’occupazione, misurata in termini di ULA, seguirà il miglioramento dell’attività economica con un aumento più accentuato nell’anno corrente (+6,1%) rispetto al 2022 (+4,1%). (Qui News Lucca)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr