Superbonus 110% prorogato fino al 2023: tutte le FAQ dell’Agenzia delle Entrate

Superbonus 110% prorogato fino al 2023: tutte le FAQ dell’Agenzia delle Entrate
greenMe.it ECONOMIA

articolo 1, comma 574, della legge n. 147 del 2013, secondo cui i contribuenti che, ai sensi dell’articolo 17 del d.lgs.

34/2020, introdotto dal decreto legge n. 157 del 2021.

Resta fermo che il contribuente è tenuto a richiedere il visto di conformità sull’intera dichiarazione nei casi normativamente previsti (ad esempio, cfr.

Per altre informazioni sul Superbonus consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate. (greenMe.it)

Ne parlano anche altre testate

Stato di avanzamento lavori Superbonus 110%: la data di ultimazione degli interventi è indifferente. MEF: le opzioni di sconto in fattura e cessione del credito sono correlati al «sostenimento» delle spese, risultando, invece, indifferente la data di ultimazione degli interventi agevolabili. (ingenio-web.it)

Al momento, invece, il visto è richiesto solo nel caso di cessione del credito o sconto in fattura. CON RISCHI SCONTI CONGELATI. Stop a cessione del credito o sconto in fattura per Superbonus e gli altri bonus ristrutturazioni se emergono «profili di rischio» che vanno verificati. (Gazzetta del Sud)

Superbonus, gli stati di avanzamento lavori debbono essere tutti asseverati per la cessione del credito?

a cura di Antonella Donati. Nel rigraziarvi per la risposta data al mio quesito: " Superbonus, con un solo Sal e senza chiusura lavori qual e' l'importo cedibile per il 2021 ? 121 del decreto Rilancio indicano il 16 marzo del 2022 come termine ultimo per esercitare e comunicare l'opzione di cessione credito, e asseverazione e visto sono finalizzate appunto a questo. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr