Meta abbandona Diem? L'indiscrezione

Cryptonomist ECONOMIA

Ascolta qui download. Diem, la stablecoin di Facebook, ora Meta, sarebbe al capolinea.

Lo rivela Bloomberg secondo cui la Diem Association starebbe cercando di vendere i suoi asset per liquidare gli investitori.

Meta abbandona il progetto della stablecoin Diem. Secondo quanto riportato, delle fonti confidenziali e familiari avrebbero rivelato che la Diem Association sta valutando la vendita dei suoi asset per restituire il capitale ai suoi investitori. (Cryptonomist)

Su altri media

Ma lo stesso potrebbe valere nel confronto con Bitcoin, che per le autorità sarebbe molto più difficile da bandire Secondo The Verge parte la liquidazione. Una storia triste per Facebook, ma ottima per gli amanti della vera decentralizzazione. (Criptovaluta.it)

Diem sarebbe stata la criptovaluta per le transazioni su Facebook, ma non solo. Secondo quanto indicato, Meta avrebbe deciso di vendere la tecnologia che stava alla base della criptovaluta di Facebook alla banca Silvergate per un totale di 200 milioni di dollari. (Multiplayer.it)

Un tempo presentata come Libra, oggi si chiama Diem il cripto progetto lanciato da Marck Zuckerberg e che pare sarà definitivamente abbandonato. Si No Acconsento al trattamento dei dati ai fini della comunicazione a terzi per loro attività di marketing (Finanzaonline.com)

Inoltre citerebbe anche la creazione di un ambiente virtuale online per la vendita e l’acquisto di servizi informatici, ovvero valute digitali, valute virtuali, criptovalute, asset digitali e su blockchain, asset digitalizzati, titoli digitali, titoli crypto e utility token. (Cryptonomist)

"Diem", l'iniziativa crypto promossa da Meta Platform, sta cercando di disfarsi dei propri asset, apparentemente conclamando la fine del progetto e delle grandi ambizioni di Mark Zuckerberg per il lancio della sua stablecoin come nuova valuta di internet. (Cointelegraph Italia)

Il progetto crypto di Meta/Facebook/Mark Zuckerberg sembra effettivamente avviato verso la cancellazione, senza mai essere effettivamente arrivato sul mercato. (HDblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr