Covid-19 in Veneto, calano i ricoveri: in terapia intensiva tornano sotto quota 200

VeronaSera INTERNO

Questi i dati delle singole strutture: 53 pazienti a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 89 a Borgo Trento (di cui 8 in terapia intensiva), 52 a Legnago (di cui 3 in terapia intensiva), 18 a San Bonifacio (di cui 8 in terapia intensiva), 41 a Villafranca (di cui 8 in terapia intensiva), 17 a Marzana, 22 a Bussolengo, 1 a Bovolone, 43 a Negrar (di cui 4 in terapia intensiva) e 26 a Peschiera del Garda (di cui 4 in terapia intensiva)

Il bollettino del 16 gennaio di Azienda Zero, nella fascia oraria compresa tra le 8 di sabato e le 8 di domenica, conta altri 13094 test postivi al Sars-CoV-2 (a fronte di 14760 tamponi molecolari e 80570 antigenici, per un totale di 95330 eseguiti in 24 ore) e 21 decessi, 3 dei quali segnalati nel Veronese. (VeronaSera)

Ne parlano anche altre fonti

Nelle terapie intensive veronesi ci sono 36 pazienti attualmente positivi: 1 a Borgo Roma, 8 a Borgo Trento, 3 a Legnago, 8 a San Bonifacio, 8 a Villafranca, 4 a Peschiera e 4 a Negrar (veronaoggi.it)

Sulla tabella sui ricoveri, infatti, non c'è la suddivisione dei pazienti Covid tra i singoli ospedali del Veneto. Di questi, i positivi sono 1.549 in area non critica e 181 in terapia intensiva (VicenzaToday)

Nello stesso periodo invece sono stati 4.034 (dato peggiore della regione per il quinto giorno consecutivo, ieri 3.897) i nuovi positivi registrati nella sola provincia di Verona: il numero degli attualmente positivi a Verona e provincia è ora di 51.943 (+3.580). (veronaoggi.it)

L'azienda ospedaliera di Padova vede ricoverati 142 pazienti attualmente affetti da Coronavirus di cui 14 in terapia intensiva e 47 pazienti ricoverati all'ospedale Sant'Antonio di cui 14 in terapia intensiva. (PadovaOggi)

Si registrano altri 19 morti. Nei reparti medici sono ricoverati 1.735 pazienti Covid, nelle terapie intensive 198 (Adnkronos)

Molti di questi seguono le teorie alternative e arrivano in condizioni disperate in ospedale”, spiega Luca Zaia, presidente della Regione Veneto. I decessi sono in lieve aumento: negli ultimi sette giorni sono stati circa 282 al giorno in tutto il Paese, contro i 195 di media registrati nei sette giorni precedenti (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr