Tata elettrizza la propria gamma con nuovi investimenti

Startmag Web magazine ECONOMIA

Nel frattempo deve difendere la posizione dominante in India, con Tesla che si appresta al debutto. Due miliardi di dollari, questa è la cifra che Tata intende investire nello sviluppo di veicoli elettrici per i prossimi cinque anni.

Tata, che vanta la supremazia nel mercato interno, deve però guardarsi le spalle: Tesla si è già attivata facendo pressioni sul governo indiano al fine di rimuovere i dazi doganali sulle importazioni in vista del lancio dei propri modelli proprio laddove Tata è più forte

L’annuncio arriva da fonti ufficiali del colosso indiano, che ha terminato una raccolta di capitali freschi attraverso la società di private equity TPG. (Startmag Web magazine)

Su altri giornali

Cosa è successo. Si prevede che Tesla guadagnerà circa 390 milioni di dollari in crediti per le emissioni, 40 milioni in più rispetto ai guadagni introitati dalla cinese BYD. Secondo il report di Nikkei Asia, la casa automobilistica tedesca Volkswagen Ag (OTC:VWAGY) – che ha all’attivo diverse partnership in Cina – avrà bisogno di acquistare questi crediti. (Benzinga Italia)

Una delle credenze popolarì che il rapporto di AutoPlus ha esaminato - e in parte demolito - è quella che l'autonomia sia. proporzionale al prezzo di acquisto. Questo è vero con Tesla, che nella classifica delle 20 elettriche che vanno più lontano. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr