Arezzo, truffe online con inserzioni: carabinieri di Sansepolcro sequestrano conto corrente dove finivano i soldi

Corriere di Arezzo ECONOMIA

Seguendo il denaro e suoi diversi movimenti, i militari sono riusciti a individuare il conto corrente finale sul quale i soldi venivano accreditati e dal quale venivano prelevati dopo pochi minuti dalla ricezione.

Il conto corrente e la carta prepagata sono stati posti sotto a sequestro

La brillante attività è stata possibile grazie a uno sviluppo investigativo che ha seguito un filone di truffe e raggiri posti in essere su noti siti di e-commerce. (Corriere di Arezzo)

Su altre fonti

Attenti ai movimenti del conto corrente. Sempre più persone, quindi, decidono di tenere i propri soldi fermi sul conto corrente, finendo in alcuni casi per attirare l’attenzione del governo. (ContoCorrenteOnline.it)

Clicca per avere maggiori informazioni sul conto. Conto corrente online di Unicredit. Il conto corrente online proposto da Unicredit si chiama My Genius e permetterà di ricevere un buono da 50 euro nel caso di attivazione nel periodo compreso tra il 1° aprile e il 31 maggio 2021. (QuiFinanza)

“Questa situazione non è sostenibile per noi a lungo termine”, ha spiegato il responsabile clienti della banca danese Mark Wraa-Hansen. Una mossa che fa seguito al provvedimento dello scorso novembre, quando l’istituto di credito aveva abbassato l’asticella da 1,5 milioni a 250mila corone. (Wall Street Italia)

In questo straordinario “album fotografico” si rincorrono le vicende spesso dolorose ma sempre appassionate di una vita, oltre agli amori, alle amicizie e alle avventure di Frida. In mostra è esposto anche un gruppo di piccole fotografie molto intime di Frida, scattate in formato polaroid dal gallerista Julien Levy. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

La Superanagrafe. Per rispondere alla domanda su quali tipi di controlli effettuerà il Fisco sui conti correnti nel 2021, procediamo nell’illustrazione degli strumenti. Quindi, un’enorme mole di dati a disposizione dei Fisco, riguardanti:. (Proiezioni di Borsa)

Verrebbero così colpiti i conti correnti bancari su cui giacciono somme superiori ai cento mila euro ed inferiori al milione di euro. Fineco è stata la prima a chiudere i conti correnti ai risparmiatori che non investono in prodotti (titoli, derivati, obbligazioni) ed ora potrebbero operare in tal senso anche Unicredit ed a ruota gli altri istituti. (L'Opinione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr