«Il mercato si attendeva da tempo decisioni rapide che sono mancate»

Corriere del Ticino ECONOMIA

Crisi Credit Suisse Il mercato si attendeva da tempo decisioni rapide che sono mancate La banca fa parte del club ristretto di quelle a rischio sistemico, cioè troppo grandi per fallire - Per gli esperti Henry Peter e Paolo Bernasconi la situazione parte da lontano e soprattutto da una sottovalutazione della gestione dei rischi reputazionali e di mercato (Corriere del Ticino)

La notizia riportata su altri media

Secondo quanto riporta Franco Zantonelli per La Repubblica, i credit default swap (CDS) a cinque anni sul titolo del colosso bancario svizzero hanno segnato nuovi massimi storici, a 293 punti base e al di sopra dei livelli della crisi finanziaria del 2008. (SoldiOnline.it)

Nel frattempo, la società si è mossa per rassicurare gli stakeholder esterni e il personale sulla sua posizione. Ulrich Koerner, CEO del gruppo, ha detto ai dipendenti di ignorare la recente debolezza del prezzo delle azioni e di concentrarsi sulla solidità del capitale e sulla riserva di liquidità. (Morningstar)

Banche Timori per Credit Suisse, il titolo sulle montagne russe (Corriere del Ticino)

Sono consapevole che ci sono molte incertezze e speculazioni sia all'interno che all'esterno della banca, ha affermato Koerner. I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. (L'AntiDiplomatico)

Ieri Credit Suisse aveva vissuto un inizio di settimana drammatico, con il corso che in mattinata era sceso ancora di oltre l'11%, prima di riuscire a recuperare terreno e chiudere in calo di solo l'1%. (Corriere del Ticino)

Lunedì le azioni della società svizzera di servizi finanziari Credit Suisse Group sono calate dell’11,5 per cento e le sue obbligazioni hanno toccato valori minimi da record. Sono entrambi segnali del fatto che i mercati hanno qualche perplessità sulle capacità della banca di realizzare il suo piano di ristrutturazione senza chiedere altri capitali. (Start Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr