Green pass e tamponi, Federfarma: test rapidi gratuiti in farmacia a chi prenota vaccino

ilmessaggero.it INTERNO

Venerdì 15 Ottobre 2021, 12:54 - Ultimo aggiornamento: 13:13. La proposta arriva da Federfarma: tamponi rapidi Covid-19 gratuiti in farmacia, ma solo se si prenota il vaccino.

APPROFONDIMENTI LE REGOLE Green pass, quanto costa il tampone?

Un presidio sanitario di prossimità. «Aderendo a questa iniziativa - sottolinea il presidente di Federfarma Marco Cossolo - le farmacie confermano, ancora una volta, il proprio ruolo di primo presidio sanitario di prossimità sul territorio costantemente impegnato in favore della tutela della salute della collettività»

L'obiettivo, spiega in un comunicato l'associazione dei farmacisti, è «accelerare l'ampliamento della copertura vaccinale della popolazione». (ilmessaggero.it)

Su altre testate

L’azienda ha predisposto due ingressi distinti, uno per vaccinati con Green Pass e uno per chi deve fare il tampone, che potrà essere prenotato in una farmacia di Taranto. Vedi anche: Green Pass obbligatorio da oggi: dove si rischia il caos, trasporti, negozi, supermercati e ristoranti (Investire Oggi)

Ne è consapevole Assolombarda, favorevole al green pass e al relativo decreto: ossia che i tamponi siano a carico dei dipendenti. Le aziende sono alle prese con il tema più dibattuto legato all’obbligo di green pass per i lavoratori in vigore da domani: chi pagherà i tamponi per i non vaccinati (esclusi gli esenti dalla campagna vaccinale)? (Corriere Milano)

Il prezzo dei tamponi è calmierato e ridotto nelle farmacie e nelle strutture sanitarie fino al 31 dicembre. Per ottenere il Green pass, chi ha deciso di non vaccinarsi dovrà fare in media tre tamponi alla settimana. (ilmessaggero.it)

"In questi giorni - spiegano dalla federazione - l’aumento del numero di persone che si recano in farmacia per effettuare i tamponi rapidi al fine di ottenere il green pass necessario per accedere ai luoghi di lavoro rappresenta, per il farmacista, un’ulteriore occasione nella quale invitare gli indecisi a vaccinarsi. (PalermoToday)

“Aderendo a questa iniziativa – sottolinea il presidente di Federfarma, Marco Cossolo – le farmacie confermano, ancora una volta, il proprio ruolo di primo presidio sanitario di prossimità sul territorio costantemente impegnato in favore della tutela della salute della collettività” (L'HuffPost)

Anche qui i titolari confermano che «la situazione è tranquilla e non ci sono problemi di nessun tipo». Nessuna preoccupazione perchè i tamponi ci sono, temo invece per le risorse umane che sono messe sotto pressione (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr