Palermo, infermiera arrestata per finte vaccinazioni a due coniugi No vax

Palermo, infermiera arrestata per finte vaccinazioni a due coniugi No vax
Approfondimenti:
ilmessaggero.it INTERNO

Aveva ricevuto una falsa vaccinazione da un'altra infermiera, già arrestata nei giorni scorsi, ma oltre a questo avrebbe anche somministrato false dosi anti-Covid a due coniugi No vax.

BIELLA Col braccio in silicone a fare il vaccino a Biella, è un. No vax, l'ira del primario di Palermo: «Perché suicidarsi così?

La Lo Brano, in cambio di denaro, secondo gli investigatori, avrebbe finto di vaccinare 11 persone tra le quali un noto leader del movimento No vax che ora si trova in carcere. (ilmessaggero.it)

Su altre testate

Ci sarebbero ragioni ideologiche dietro le false vaccinazioni scoperte nell’hub vaccinale della Fiera del Mediterraneo. Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella! (Livesicilia.it)

La Digos di Palermo ha arrestato un’infermiera impiegata presso il reparto malattie infettive, autrice di finte vaccinazioni contro il Covid-19. Anche lei avrebbe beneficiato di una falsa vaccinazione relativa alla dose booster. (il Giornale)

Nelle scorse settimane era finita ai domiciliari un’altra infermiera con le stesse accuse. La Lo Brano, in cambio di denaro, secondo gli investigatori, avrebbe finto di vaccinare 11 persone tra le quali un noto leader del movimento no vax che ora si trova in carcere (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

La truffa delle finte vaccinazioni è un insulto agli infermieri eroi

Il gip ha disposto la misura degli arresti domiciliari. L'operazione di oggi, coordinata dal procuratore aggiunto Sergio Demontis e dal sostituto Felice De Benedittis, è il prosieguo dell'indagine che il 21 dicembre ha portato all'arresto di altre tre persone (Il Mattino)

La scorsa Vigilia di Natale un pusher si era recato nell’edificio religioso e aveva minacciato il parroco, Don Luca Votta, con un punteruolo intimandogli di consegnargli denaro. Ora l’uomo è stato arrestato per spaccio di droga. (Torino Top News)

Era in corso la prima devastante ondata di pandemia, i vaccini non esistevano ancora e si faceva fatica a contare i morti. Ci sarà un processo e, visto che qualcuno ha già ammesso le sue colpe, ci saranno probabilmente delle condanne. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr