Mario Draghi ritrova i vecchi amici del G7. E sprona i dirigenti: basta fughe dalla firma

Mario Draghi ritrova i vecchi amici del G7. E sprona i dirigenti: basta fughe dalla firma
QUOTIDIANO.NET ESTERI

Un saluto tra vecchi amici al G7 virtuale dei Grandi della Terra e un impegno istituzionale, paludato ma utile, per inaugurare l’anno giudiziario della Corte dei Conti.

I tempi sono complicati, il Covid non molla la presa, ma stanno per arrivare i soldi del Next Generation Eu.

Seduto davanti a lui, insieme alle più importanti cariche dello Stato, c’è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che sembra guardarlo compiaciuto e soddisfatto

I leader sono riuniti in videoconferenza, il padrone di casa. (QUOTIDIANO.NET)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Oggi, con l'aumento del nostro impegno finanziario di oltre quattro miliardi di dollari a ACT-A e COVAX, l'appoggio collettivo del G7 è sette miliardi di mezzo di dollari”. (Sky Tg24 )

E' quanto si legge nella dichiarazione diffusa al termine della riunione, nella quale si definisce "il ruolo di un'immunizzazione estesa un bene globale collettivo". Durante l'incontro l'Unione Europea "ha insistito sia sulla necessità di accelerare l'accesso ai vaccini e di far riprendere l'economia". (Adnkronos)

Il vertice segna il debutto internazionale di Mario Draghi nelle nuove vesti di Presidente del Consiglio italiano. I nuovi finanziamenti aiuteranno i Paesi balcanici a ricevere, distribuire e somministrare in modo efficace i vaccini anti-Covid, compresi quelli ricevuti attraverso il sistema Covax. (Open)

G7: per Draghi salute "bene globale, le regole vanno condivise"

Un impegno comune che porterà i grandi del mondo a stanziare ben 7,5 miliardi di dollari per l’acquisto di dosi di vaccino. Vaccino, G7: “Stanziati 7,5 miliardi di dollari”. (Notizie.it )

​Draghi è convinto che sui vaccini sia necessario accelerare. L'obiettivo è accelerare sulle vaccinazioni e favorire la ripresa economica. Condividi. Debutto, almeno formale, quello del nuovo presidente del Consiglio italiano oggi pomeriggio al summit del G7. (Rai News)

Subito dopo il governo partirà con le riforme chieste dalla Commissione europea in cambio del via libera ai duecentodieci miliardi Il Recovery Plan è ciò che il mondo si attende Draghi non fallisca. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr