Modello 730 non inviato: c'è tempo fino alla scadenza del 30 novembre per la dichiarazione dei redditi

Informazione Fiscale ECONOMIA

Modello 730/2023 non inviato entro il 2 ottobre, tempi supplementari con la trasmissione della dichiarazione annuale mediante il modello Redditi entro la scadenza del 30 novembre. Più lunghi i tempi per i rimborsi IRPEF, che verranno accreditati direttamente dall'Agenzia delle Entrate Modello 730/2023 non inviato entro la scadenza del 2 ottobre? C’è ancora tempo per presentare la dichiarazione dei redditi e non incorrere nell’applicazione delle sanzioni. (Informazione Fiscale)

Ne parlano anche altri giornali

Lunedì 2 ottobre è scaduto il termine ultimo per la presentazione del modello 730/2023, ma i cittadini e le cittadine che non hanno inviato la dichiarazione dei redditi sono ancora in tempo per farlo. (Adnkronos)

Il mese si apre con alcuni appuntamenti che sono stati oggetto di mini-proroga dal 30 settembre. Tanti poi gli adempimenti in chiusura: dalla domanda ISCRO per le partite IVA alla prima o unica rata della rottamazione quater (Scadenze Fiscali)

Può capitare, però, che da un anno all'altro si possano avere minori entrate e in quel caso è possibile chiedere la riduzione o, anche, l'azzeramento della rata dell'acconto di novembre. Ilmodello 730/2023 non prevede solo il versamento dell'Irpef relativo all'anno di imposta precedente, ma in alcuni casi, a novembre, prevede anche la trattenuta per la seconda o unica rata di acconto all'Irpef e alla cedolare secca. (Money.it)

Il 730 integrativo, a differenza di quello ordinario, non può essere compilato e inviato autonomamente dal contribuente, ma ci si deve affidare obbligatoriamente all'ausilio di un professionista abilitato o di un Centro di Assistenza Fiscale (CAF). (Money.it)

Prendendo spunto da una domanda inoltrata da un’utente, il Fisco illustra i passaggi da compiere nel caso in cui il rapporto di lavoro con il contribuente viene cessato prima della data stabilita per l’avvio della presentazione del Modello 730, pertanto il sostituto d’imposta indicato nella dichiarazione non procede a effettuare il rimborso in quanto non più tenuto a farlo. (PMI.it)

Opporsi all’inserimento dati di spese sanitarie nel 730 precompilato 2023, mediante il nuovo modello opposizione oggetto di approvazione delle Entrate: i dettagli e come funziona. Coloro che intendono opporsi all’inserimento dati delle spese sanitarie fatte circa il 730 precompilato o Modello redditi precompilato, possono farlo attraverso il modello opposizione che l’AdE ha approvato. (InformazioneOggi.it)