Bonus “Prima casa under 36”: i requisiti e le regole per usufruire dell’agevolazione

Gazzetta del Sud ECONOMIA

Il bonus “Prima casa under 36”, che vale per gli atti stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022, prevede inoltre l’esenzione dall’imposta sostitutiva per i mutui erogati per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di immobili a uso abitativo.

Possono beneficiarne i giovani con meno di 36 anni e un Isee non superiore 40mila euro che acquistano un’abitazione entro il 30 giugno 2022. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altre testate

Agevolazione prima casa under 36, arrivano i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sulla misura del decreto Sostegni bis. Agevolazione prima casa under 36, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulla misura del decreto Sostegni bis. (Informazione Fiscale)

Così il nuovo bonus prima casa per gli under 36 voluto dal governo si estende anche alle pertinenze dell'immobile agevolato, come il box e la cantina per esempio. A chiarire meglio i tutti i contorni per il bonus «Prima casa under 36» previsto dal Dl Sostegni bis per i giovani con meno di 36 anni e un Isee non superiore a 40mila euro sono le istruzioni snocciolare ieri da una circolare del direttore dell'Agenzia delle Entrate. (ilmessaggero.it)

L'agevolazione non e' invece applicabile ai contratti preliminari di compravendita, essendo prevista per i soli atti traslativi o costitutivi a titolo oneroso. Il bonus "Prima casa under 36", che vale per gli atti stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 30 giugno 2022, prevede inoltre l'esenzione dall'imposta sostitutiva per i mutui erogati per l'acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di immobili a uso abitativo. (Italia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr