Segnali radio da stelle che nascondono pianeti

Segnali radio da stelle che nascondono pianeti
Global Science SCIENZA E TECNOLOGIA

I segnali giungono da 19 nane rosse e in 4 casi risultano meglio spiegabili dalla presenza di pianeti che orbitano attorno alla stella.

«Giove emette segnali radio più forti della Terra grazie alla sua luna vulcanica

Nei 4 casi inaspettati, i segnali radio nascerebbero dalla connessione magnetica delle stelle e dei pianeti fantasmi.

Fino ad oggi la rilevazione radio si è limitata a stelle vicine con emissioni costanti, oppure a entità quali nubi di gas interstellare o buchi neri. (Global Science)

Su altre testate

Questo terzo metodo di lettura dei segnali radio potrebbe aiutarci a scoprire molti altri mondi e magari qualcuno uguale al nostro. This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. (Esquire Italia)

Quando gli astronomi dell'Università di Sydney hanno visto i primi risultati delle loro "osservazioni" sono rimasti di stucco. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

Utilizzando come ricevitore le medesime antenne del radiotelescopio LoFar, i ricercatori hanno infatti rilevato segnali radio provenienti da diverse nane rosse, alcuni dei quali attribuibili ad aurore extrasolari, indicando dunque la presenza di pianeti attorno a queste stelle. (Media Inaf)

Che cos’è quel segnale misterioso che arriva dallo spazio

Sulle nane rosse analizzate, invece, accade un fenomeno diverso. Il fatto che i segnali radio siano stati captati in quattro nane rosse potrebbe significare che sono circondate da corpi celesti ancora non rilevabili dagli attuali metodi di osservazione astronomica (Scienzenotizie.it)

E indicavano l'esistenza di un “qualcosa”mai visto prima: un oggetto che emanava segnali irregolari con frequenza apparentemente casuale. Murphy ha infatti spiegato che questi segnali radio non possono provenire da altre forme di vita nello spazio: «Hanno molte proprietà che indicano la loro provenienza da qualcosa di astronomico. (ilmessaggero.it)

Questo perché si tratta di un segnale molto variabile, che emette onde radio per settimane e poi scompare in tempi rapidi. Quel segnale radio dallo spazio difficile da decifrare. Ma che cosa c’è dietro questo segnale dalla sigla complicata? (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr