G7, incontro Raab-Di Maio: Impegno per cooperazione su clima

G7, incontro Raab-Di Maio: Impegno per cooperazione su clima
Per saperne di più:
LaPresse ESTERI

(LaPresse) – Il ministro degli Esteri Dominic Raab ha incontrato oggi alla Lancaster House di Londra il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, nell’ambito della riunione ministeriale del G7 per gli Affari esteri e lo sviluppo.

Raab e Di Maio hanno sottolineato il loro desiderio di continuare a lavorare a stretto contatto in questo anno importante, viste le rispettive presidenze britannica e italiana del G7 e G20 e l’ospitalità congiunta della COP26, la conferenza sul clima

Lo rende noto il Foreign Office. (LaPresse)

Su altri media

Il programma del ministro Di Maio prevede inoltre diversi incontri bilaterali, tra i quali uno con il Foreign Secretary britannico, Dominic Raab (LaPresse)

Educating girls and empowering women is essential. Saranno attuate anche iniziative di sostegno al programma globale avviato per garantire l'accesso alle scuole a 40 milioni di bambine e l'alfabetizzazione di altre 20 milioni oltre che per contrastare le violenze di genere. (Il Messaggero)

(LaPresse) – Raab e Di Maio hanno concordato obiettivi di alto livello per la conferenza sui cambiamenti climatici COP26 che si terrà a Glasgow a novembre, in particolare per quanto riguarda i finanziamenti per il clima (LaPresse)

G7, Di Maio: Chiesti collaborazione e sostegno per stabilità Libia

Accolto dal ministro degli esteri britannico Dominic Raab. E’ iniziato a Londra il G7, a cui partecipano i ministri degli Esteri dei principali paesi industriali si sono incontrati martedì a Londra. Il ministro Luigi Di Maio, insieme ai colleghi di Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Germania, Giappone, Canada, è stato accolti dal ministro degli esteri britannico Dominic Raab. (LaPresse)

(LaPresse) – “Abbiamo chiesto collaborazione e sostegno sulla stabilità della Libia in generale, ma in particolare sul creare nuove opportunità di investimento economico che aiutino il popolo libico, e che permettano anche alle nostre imprese di avere più opportunità”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr