Allarme grano, il rischio carestia è reale: "nel 2023 avremo un problema di carenza di cibo"

greenMe.it ESTERI

Secondo l’analisi del WFP, 276 milioni di persone in tutto il mondo stavano già affrontando la fame acuta all’inizio del 2022.

Si prevede che tale numero aumenterà di 47 milioni di persone se il conflitto in Ucraina dovesse continuare. Allarme grano, rischio carestia.

Negli otto mesi precedenti l’inizio del conflitto, quasi 51 milioni di tonnellate di grano sono transitate attraverso quei porti

Secondo il WFP, 276 milioni di persone in tutto il mondo stavano già affrontando la fame acuta all'inizio del 2022. (greenMe.it)

Ne parlano anche altri giornali

Sempre secondo l'analista, i trasferimenti sarebbero così ingenti da aver spinto l'ambasciatore ucraino ad Ankara a chiedere alla Turchia di bloccare le navi. (Repubblica TV)

Mentre la guerra in Ucraina la vediamo svolgersi in tutta la sua drammatica durezza, la carestia sembra ancora una minaccia vaga e lontana eppure secondo gli esperti si tratta di un’emergenza già in atto. (iLoveTrading)

L'Italia è al centro di quest'onda e ne sta subendo già le prime preoccupanti conseguenze considerando che è il primo Paese di approdo per gli immigrati dall'Africa e dal Medio Oriente. Negli ultimi mesi sono stati oltre 15mila gli sbarchi conteggiati e dalle stime in itinere si possono prevedere numeri triplicati in estate. (ilGiornale.it)

Sarebbe una conferma del trasferimento di grano rubato in Ucraina dalla Russia alla Siria. Nonostante le sanzioni statunitensi, le navi di Syriamar hanno una lunga storia di operazioni tra i porti turchi e Sebastopoli (Corriere TV)

Via terra è sempre più complicato mentre Kiev accusa Mosca di trafugare le scorte dai territori occupati. «Oltre 1,5 milioni di tonnellate di grano sono state trafugate a Zaporizhzhya, Kherson, Donetsk e Luhansk», secondo il viceministro ucraino dell’Agricoltura, Taras Vysotsky. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr