Il gemello avvelenato della Terra: l'Italia (con la Nasa) su Venere - DIRE.it

Il gemello avvelenato della Terra: l'Italia (con la Nasa) su Venere - DIRE.it
Altri dettagli:
Dire SCIENZA E TECNOLOGIA

È uno dei pianeti meno ospitali del Sistema Solare.

Cosmo-Skymed, l’Italia mette nuovi occhi addosso alla Terra. Per farlo la Nasa si affida anche a scienza e tecnologie italiane

A dire il vero, di Venere molto è ignoto anche adesso.

Venere “è un pianeta molto interessante e poco studiato, ha avuto un percorso evolutivo diverso da quello della Terra– chiarisce subito Negri-.

È in realtà il pianeta Venere, quello che maggiormente assomiglia alla nostra Terra e anche il più inospitale dell’intero Sistema solare. (Dire)

La notizia riportata su altri giornali

La NASA tornerà su Venere e lo farà anche grazie all’Italia. Per il geologo planetario Gaetano Di Achille "questa sarà un’opportunità unica per poter studiare l’attività geologica del pianeta e verificare se Venere è attivo". (Libero Tecnologia)

Sulla Terra questa sostanza è legata quasi esclusivamente ad organismi viventi e proprio con questa nuova prospettiva, su un pianeta che pensavamo totalmente invivibile, la NASA sta organizzando varie missioni per studiare il pianeta, cercando tracce di una vita, passata o presente. (Esquire Italia)

Veritas, chi sale a bordo della missione che ci porterà su Venere?

Gaetano di Achille, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, completa la partecipazione italiana con le competenze sulla struttura geologica del pianeta Venus Emissivity, Radio Science, INSAR, Topography and Spectroscopy, ovvero Veritas, la sonda che ci porterà sul pianeta meno ospitale del nostro sistema solare, Venere, avrà un cuore e un team tutto italiano. (Policymakermag)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr