La campagna vaccinale anti-Covid sta rallentando

La campagna vaccinale anti-Covid sta rallentando
Giornale di Puglia SALUTE

Tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, l’apertura delle somministrazioni a tutte le fasce d’età e iniziative come gli open day hanno consentito a tutte le persone che volevano vaccinarsi sia di ricevere la prima dose sia di prenotare la seconda.

ono più di 2 milioni gli over 60 non immunizzati, nonostante gli sforzi per rintracciarli.

Da quel momento in poi le iniziative sono state fortemente ridimensionate in tutta Italia (Giornale di Puglia)

Ne parlano anche altri media

– Lo strumento per far vaccinare i riluttanti potrebbe essere il green pass, da rendere obbligatorio, come detto anche nei giorni scorsi, per viaggi, teatri, cinema, musei, discoteche, piscine. Infine per treni e aerei a lunga percorrenza – con un maggiore tempo di presenza a bordo -, ma non per metropolitane e autobus (Firenze Post)

Vaccini anti Covid: l'80 per cento degli estremamente fragili ha completato il ciclo

– L’80 per cento delle persone estremamente fragili hanno completato il ciclo vaccinale anti Covid. Per quanto riguarda i soggetti con comorbilità di età inferiore a 60 anni 26.883 sono stati vaccinati con la prima dose (74,1%) e 20.181 con il ciclo completo (55,6%). (BrindisiOggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr