Recordati, acquisizione nel Regno Unito: comprata Eusa Pharma per 750 milioni

La Repubblica ECONOMIA

L'operazione - spiega la nota - fornirà a Recordati un portafoglio di prodotti farmaceutici per le malattie rare che si prevede contribuirà nel 2023 con ricavi pari ad oltre 150 milioni di euro e un Mol di circa 50 milioni.

La casa farmaxceutica italiana - spiega una nota - ha firmato un accordo per l'acquisizione di Eusa Pharma, una società farmaceutica specialistica globale con sede nel Regno Unito, focalizzata su malattie rare e oncologiche di nicchia e controllata da fondi gestiti da EW Healthcare Partners. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L'operazione - si aggiunge - fornirà a Recordati un portafoglio di prodotti farmaceutici per le malattie rare che si prevede contribuirà nel 2023 con ricavi pari ad oltre 150 milioni e un mol di 50 milioni. (Il Sole 24 ORE)

L'operazione fornirà a Recordati un portafoglio di prodotti farmaceutici per le malattie rare che si prevede contribuirà nel 2023 con ricavi pari ad oltre 150 milioni e un EBITDA pari a circa 50 milioni. (Il Messaggero)

L’operazione fornirà a Recordati un portafoglio di prodotti farmaceutici per le malattie rare che si prevede contribuirà nel 2023 con ricavi pari ad oltre 150 milioni e un margine operativo lordo di 50 milioni. (Corriere della Sera)

Il closing è soggetto alle autorizzazioni regolamentari e si prevede avvenga nella prima metà del 2022. Il pagamento del corrispettivo, ha sottolineato il gruppo, sarà finanziato attraverso la liquidità esistente e un finanziamento ponte interamente sottoscritto da Jp Morgan e Mediobanca. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr