Notte all’addiaccio per zio e nipote di 9 anni in alta montagna: salvi

Notte all’addiaccio per zio e nipote di 9 anni in alta montagna: salvi
Corriere della Sera INTERNO

I due sono stati raggiunti intorno alle 3, in una zona impervia

Nella discesa zio e nipote hanno per sbaglio imboccato il sentiero che scende sul versante francese.

Quando si è reso conto dell’errore, lo zio ha a sua volta chiamato i soccorsi mettendosi in contatto con la gendarmeria francese.

Le squadre dei soccorritori sono partite sia dal versante francese con la gendarmerie, sia da quello italiano con la squadra Saf dei vigili del fuoco e il soccorso alpino. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre fonti

Individuati intorno alle 3 dai soccorritori italiani - il cellulare dello zio aveva «agganciato» la rete francese - sono stati portati alle 7,30 al campo base di Acceglio dall'elisoccorso della Gendarmerie, mentre l'elicottero dei vigili del fuoco ha portato a valle i soccorritori italiani E' stato il papà del ragazzino, non vedendoli tornare, a dare l'allarme ieri sera. (La Stampa)

Zio e nipote di 9 anni si perdono sulle Alpi cuneesi: recuperati dopo una notte in quota

Quando si è reso conto dell’errore, lo zio ha a sua volta chiamato i soccorsi mettendosi in contatto con la gendarmeria francese. Un bambino di 9 anni è rimasto bloccato in alta montagna insieme allo zio per tutta la notte. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr