Da Stellantis azioni Faurecia e 308 milioni dopo il il sì dell’assemblea

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Saranno pagabili ai detentori di azioni ordinarie Stellantis che risultino tali il 16 marzo 2021, dopo una riduzione del capitale.

In generale, la consegna delle azioni ordinarie di Faurecia è prevista indicativamente per il 22 marzo

Da Stellantis azioni Faurecia e 308 milioni dopo il il sì dell’assemblea Senza l'approvazione, ovvero senza la comunicazione dell'assemblea che la distribuzione è divenuta incondizionata, questa non sarà esigibile. (Il Sole 24 ORE)

Su altre testate

Sarà possibile seguire l'assemblea mediante un webcast live disponibile sul sito web della società" Saranno pagabili ai detentori di azioni ordinarie Stellantis che risultino tali martedì 16 marzo, dopo una riduzione del capitale. (Giornale di Sicilia)

In assenza di tale annuncio sul fatto che la Distribuzione sia divenuta incondizionata, la Distribuzione non sarà esigibile. (Borsa Italiana)

Il versamento della parte in contanti della distribuzione è indicativamente previsto per lunedì 22 marzo 2021. I titolari di azioni ordinarie Stellantis avranno diritto a: 0,017029 azioni ordinarie di Faurecia; e Euro 0,096677 per ciascuna azione ordinaria di Stellantis detenuta alla data di registrazione per la distribuzione. (Finanza Report)

Nel dettaglio, si tratta di un massimo di 54.297.006 azioni e di un massimo di 308 milioni di euro, che rappresentano i proventi ricevuti da Peugeot SA per la vendita di azioni ordinarie di Faurecia nell’ottobre scorso. (Finanzaonline.com)

Stellantis ha pubblicato l'ordine del giorno per l'assemblea generale annuale degli azionisti del 2021, che si terra' in remoto il 15 aprile 2021. Lo ha detto Carlos Tavares, ceo di Stellantis, durante la presentazione dei conti 2020 di Fca e Psa (L'Inchiesta Quotidiano OnLine)

Il versamento della parte in contanti della distribuzione è indicativamente previsto per lunedì 22 marzo. La somma sarà pagata agli azionisti Stellantis che risulteranno tali alla data di martedì 16 marzo. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr