Cartelle, rate in 10 anni per chi ha avuto i ristori Covid: a giugno parte la riscossione

ilmattino.it ECONOMIA

Nei giorni scorsi il governo ha anticipato che,.

Ma con la possibilità di pagare a rate, con scadenza decennale, per chi ha subito forti perdite economiche durante la pandemia.

Il decreto Sostegni-bis, che deve distribuire quasi altri 40 miliardi di aiuti a famiglie e imprese, è slittato alla prossima settimana e tra i temi caldi c’è quello della riscossione delle tasse.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Cartelle esattoriali ferme fino a fine maggio. (ilmattino.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Ma con la possibilità di pagare a rate, con scadenza decennale, per chi ha subito forti perdite economiche durante la pandemia. LA STRADA. In pratica, chi incassa gli indennizzi e viene anche raggiunto da una cartella esattoriale potrebbe godere di rateizzazioni comprese tra 6 e 10 anni (fino ad un massimo di 120 rate). (ilmessaggero.it)

Col decreto Sostegni bis però si prova a fare un passo in più per aiutare le partite IVA in difficoltà economica. Le ipotesi finora sono due: da un lato si propende per le rate fino a 6 anni, ma dall’altro lato (il più ambizioso) si prova a tirare fino a 10 anni. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr