Rutte infiamma il caso Polonia: “L'Ue blocchi i fondi”

la voce d'italia ESTERI

L’Ue sta ancora facendo le sue valutazioni in merito alla sentenza con cui la Corte Costituzionale polacca ha contestato il primato del diritto europeo.

“Una procedura di infrazione” nei confronti della Polonia è “probabile”, ha dal canto suo anticipato la vice presidente Ue Vera Jourova alle commissioni Esteri e Politiche Ue di Camera e Senato.

“L’Italia sostiene la Commissione europea nel rispetto del primato dello Stato di diritto nell’Unione”, ha rimarcato il sottosegretario

– “Niente soldi alla Polonia finché non sarà risolto il contenzioso sullo Stato di diritto”. (la voce d'italia)

Su altri media

La sua voce alla Commissione europea sarà quella di non approvare le richieste del Paese, togliendo, di fatto, alla Polonia uno stanziamento di 36 miliardi di euro. Pollice verso al Recovery Plan della Polonia. (Redazione AriaMediterranea)

La Polizia di Amsterdam ha infatti dichiarato di aver arrestato un 22enne, residente nella città dei tulipani, che da quest’estate era in azione per pianificare un attentato contro il Primo Ministro. (Magazine Pragma)

La decisione della Corte, molto attesa da Bruxelles, potrebbe incidere negativamente sull'avvenire del Recovery Fund per Varsavia, che è stato vincolato al rispetto dello stato di diritto polacco, da tempo indebolito rispetto agli standard europei (Rai News)

Rutte vuole bloccare i soldi alla Polonia Una dichiarazione che pesa ad una settimana dal Consiglio Ue quando il premier polacco Mateusz Morawiecki interverra’ in Aula al cospetto del commissario Ursula von der Leyen. (PRP Channel)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr