Cos'è ISA, il nuovo sistema elettronico obbligatorio sulle auto dal 6 luglio

Libero Tecnologia ECONOMIA

Dal 6 luglio 2022, però, ISA diventa obbligatorio per tutte le auto di nuova omologazione.

Il 6 luglio 2022 scatta l’obbligo, per tutti i costruttori auto, di dotare i nuovi modelli del cosiddetto "ISA", cioè l’Intelligent Speed Assistance.

Quando ISA entra in azione, quindi, non avviene una brusca frenata: l’effetto del sistema elettronico è graduale e "soft".

Considerando che in Italia, solo nel 2021, ci sono stati 64.162 incidenti e 1.313 vittime se l’ETSC ha ragione grazie a questo nuovo sistema elettronico obbligatorio potremmo salvare non meno di 250 persone ogni anno. (Libero Tecnologia)

Su altri giornali

Il suo funzionamento prevede innanzitutto l’avviso del conducente rispetto al superamento di un dato limite di velocità: si passa da un semplice segnale acustico alla più concreta vibrazione del seggiolino e del pedale dell’acceleratore, fino al rallentamento automaticamente del veicolo sfruttando appunto la funzionalità dell’Emergency Braking. (Info Motori)

Si tratta di una grossa novità che cambierà in modo consistente il nostro modo di guidare Ma tra due anni il sistema sarà "blindato" e dunque non sarà possibile apportare modifiche durante la guida dell'auto. (Liberoquotidiano.it)

Secondo quanto riportano i testi approvati dal Parlamento Europeo, l’EDR registrerà dati in modo che siano “protetti da manipolazione e abusi” e i dati salvati potranno essere consultati soltanto dalle autorità nazionali per analizzare al meglio l’incidente. (Tom's Hardware Italia)

La prima cosa da chiarire è che interessa solo ed esclusivamente le nuove auto, quella che da ora in poi saranno introdotte sul mercato. Si parla di Intelligent Speed Assist (ISA, in italiano l’adattamento intelligente della velocità), ma anche di scatola nera (o meglio registratore di dati di evento) e del cosiddetto Alcolock. (Punto Informatico)

Le auto che verranno prodotte da adesso in poi, dovranno avere il limitatore di velocità, del tipo Intelligent Speed Assistance. Le alte velocità, raggiunte con le auto, sono da sempre un problema che provoca incidenti, che possono trasformarsi avvolte anche in quelli mortali. (Motori News)

Anche in quest'ultimo caso riguarda i veicoli di nuova omologazione, nulla cambia per quelli già in commercio né tantomeno per quelli già in circolazione. Dal 7 luglio 2024 la scatola nera dovrà essere presente in tutti i nuovi veicoli di prima immatricolazione (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr