Stellantis: Fiom, Tavares in visita a Torino, confermati impegni in Italia

Borsa Italiana ECONOMIA

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 23 feb - L'amministratore delegato di Stellantis, Carlo Tavares, oggi ha visitato e' gli stabilimenti torinesi di Mirafiori e Grugliasco dove ha incontrato i rappresentanti sindacali interni di tutte le organizzazioni.

"E' stato un confronto franco in cui l'amministratore delegato ha aperto anche un ragionamento sull'incidenza dei costi degli stabilimenti", si legge nella nota. (Borsa Italiana)

Ne parlano anche altri media

Alla riunione parteciperanno anche i delegati delle carrozzerie di Mirafiori, la fabbrica dove si fanno la Fiat Cinquecento elettrica e il Levante. L’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, incontrerà alla Maserati di Grugliasco le rsa dello stabilimento, dove si producono due modelli del Tridente, la Quattroporte e la Ghibli. (Quotidiano Piemontese)

L’Ad di Stellantis, Carlos Tavares, ha confermato gli impegni e gli investimenti in Italia e a Torino. Altro punto ribadito da Tavares è l’importanza di investire sull’elettrico per raggiungere gli obiettivi europei di emissioni di CO2. (Quotidiano Piemontese)

Sul sito di La7 il video dell’intervista rilasciata da Romano Prodi a “Piazza Pulita” Tempo di lettura: (Autoappassionati.it)

Stellantis: importante incontro questa settimana per il futuro della fabbrica di Vauxhall - AlfaVirtualClub

È il momento di fare sentire la voce dell’Italia e di Torino perché giochino un ruolo nel gruppo Stellantis». Così Giorgio Airaudo, segretario generale della Fiom Piemonte, commenta la visita dell’ad Carlos Tavares nelle fabbriche torinesi del gruppo. (Notizie - MSN Italia)

Il piano industriale di FCA, confermato lo scorso anno, prevedeva diversi progetti per il polo torinese. Mi aspetto che Tavares confermi il piano industriale di Fca anche se non è sufficiente, servono nuove produzioni e nuovi volumi produttivi. (ClubAlfa.it)

Stellantis esaminerà il destino dello stabilimento automobilistico Vauxhall nel Regno Unito questa settimana. L’eventuale sostegno finanziario del governo britannico sarà uno dei fattori presi in considerazione, insieme alla legislazione sui veicoli elettrici. (AlfaVirtualClub)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr