Vaccini, Toti: "All'open night record di quasi 5 mila dosi somministrate, liguri hanno capito che è un obbligo civile"

Gazzetta della Spezia e Provincia INTERNO

Il Green Pass ci permetterà di dare la spinta finale alla lotta al virus".

Le Open Night proseguiranno questa sera. - in Asl1 al a Palabigauda a Camporosso (dalle 19 alle 22). - in Asl2 al Terminal Crociere di Savona (dalle ore 20 alle ore 23). - in Asl3 Hub di San Benigno (dalle 16 alle 24). - Hub della Fiera del Mare (dalle ore 19 alle ore 22). - in Asl 4 (dalle ore 19 alle ore 22) all' Auditorium San Francesco Chiavari;. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Questa sera sarà possibile effettuare le seconde dosi di Pfizer se la prima dose è stata fatta almeno 21 giorni prima (fino ad un massimo di 42 giorni), Moderna se la prima è stata fatta almeno 28 giorni prima (fino ad un massimo di 42 giorni) o effettuare la vaccinazione eterologa. (SanremoNews.it)

In Liguria il 62% della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose Questo nonostante la Regione abbia già deciso che la prossima settimana ci saranno altre open night e mantenga la possibilità di prenotare giorno ora e luogo dove potersi vaccinare. (La Repubblica)

L’afflusso di persone è complessivamente superiore a mercoledì sera ma la situazione è meno concitata perché gli arrivi ieri sera sono stati più diluiti. Dopo il discorso di Draghi - dichiara Regione Liguria - ci sono state oltre 5500 prenotazioni di vaccini. (Primocanale)

“Nelle ultime 24 ore (dalle 18 di ieri alle 18 di oggi, venerdì 23 luglio) le prenotazioni per la vaccinazione in Liguria sono state 8.819 Da lunedì 26 luglio sarà possibile prenotare sul portale prenotovaccino. (Primocanale)

“Nelle ultime 24 ore (dalle 18 di ieri alle 18 di oggi, venerdì 23 luglio) le prenotazioni per la vaccinazione in Liguria sono state 8.819 Lo annuncia il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti. (Genova24.it)

“L’obiettivo è quello di garantire a tutti la possibilità di vaccinarsi nel più breve tempo possibile ed è per questo che abbiamo deciso di anticipare anche le seconde dosi, visto che i numeri sono inconfutabili e ci dicono che con la doppia dose di vaccino si scongiura il rischio dell’ospedalizzazione. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr