Transizione elettrica: sarà crisi per l’automotive?

Transizione elettrica: sarà crisi per l’automotive?
Per saperne di più:
Fiscomania ECONOMIA

Pubblicità. Tuttavia la transizione elettrica potrebbe comportare non pochi problemi a tutti i cittadini che lavorano nel mondo dell’automotive.

Con le ultime misure prese dal governo per incentivare la transazione ecologica, di conseguenza si assiste ad una transizione elettrica del mondo dell’automotive.

Transizione ecologica: il testo del PNRR. All’interno del testo del PNRR, ovvero il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, sono contenute anche le indicazioni che riguardano da vicino la transizione ecologica. (Fiscomania)

Se ne è parlato anche su altre testate

Altri 600 posti in bilico alla Marelli, oggi del fondo Kkr, dove si produce componentistica per il motore endotermico. I dipendenti sono 1.000: in 200 andranno a casa entro l’anno, per gli altri 800 posti non ci sono certezze”. (torinonews24.it)

Componentisti auto in difficoltà per l’auto elettrica o una nuova opportunità? I powertrain dei veicoli a batteria hanno pochissimi pezzi e questo può far temere per i componentisti auto in difficoltà per l’auto elettrica. (Inforicambi)

La batteria dei veicoli elettrici è la componente più importante. Come concezione, le auto elettriche sono tutta una cosa completamente differente dalle auto tradizionali. L’industria italiana perde commesse, forza e lavoro se si produce una auto elettrica rispetto alla produzione di una classica auto con motori endotermici. (ClubAlfa.it)

Posti di lavoro a rischio nell’Automotive italiano? Ecco perché e chi rischia

Da entrambe le parti, quindi, la questione desta preoccupazione: come scrive l’edizione odierna de Il Fatto Quotidiano, “l’auto elettrica convince poco sia i sindacati che i padroni“ I cui posti di lavoro, anche in grande misura, sono a serio rischio. (FormulaPassion.it)

Rischio perdita di posti di lavoro con il passaggio all’auto elettrica. Allarme posti di lavoro: la transizione verso la mobilità elettrica si trascina dietro enormi problemi, tra cui quello occupazionale, comune in tutta l’Europa. (NEWSAUTO)

L’automazione mette a rischio i posti di lavoro anche nell’industria dell’automobile. E in termini di lavoro e occupazione, è evidente che meno ore di lavoro per produrre auto portano a due conclusioni. (ClubAlfa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr