Totti, tentazione Roma: "Se Friedkin mi chiama sono pronto ad ascoltare"

Totti, tentazione Roma: Se Friedkin mi chiama sono pronto ad ascoltare
La Gazzetta dello Sport SPORT

Spero di aiutare la Roma a crescere almeno dall’esterno con il mio lavoro, però ci soffro.

Mi sarei ammazzato piuttosto che lasciare la Roma, avrei potuto portare solo del bene".

L'ex capitano è intervenuto alla Bobo Tv di Vieri: "Ho parlato anche con Pinto.

Ecco perché la sensazione, tra testa e cuore, è che se davvero i Friedkin lo chiamassero per Totti sarebbe quasi impossibile dire di no

TIAGO E I FRIEDKIN — Impossibile, per lui, non rispondere alla domanda delle domande: "E se i Friedkin ti chiamassero?". (La Gazzetta dello Sport)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Io suggerivo giocatori per il bene della Roma, non volevo neanche che uscisse il mio nome “Spero di portare a Trigoria giocatori forti, anche se lì non entro. (ForzaRoma.info)

La Roma di Totti e Cassano…. Non so se fossimo più forti l’anno dello scudetto o quello dopo, quando è arrivato Cassano. Montella ha rinnovato prima di me, io mi sono arrabbiato e me la sono presa anche con Totti. (RomaNews)

La Roma di Totti e Cassano. «Non so se fossimo più forti l’anno dello scudetto o quello dopo, quando è arrivato Cassano. Montella ha rinnovato prima di me, io mi sono arrabbiato e me la sono presa anche con Totti. (Leggo.it)

VIDEO – Totti: “Se Friedkin mi dà un ruolo decisionale lo ascolto. Alla Roma manca uno come me”

Sulla Roma di oggi una considerazione: "La proprietà è straniera, così come l'allenatore e il direttore sportivo. In attesa di capire cosa farà "da grande", Totti vive la sua Roma da tifoso: "Mi incavolo vedendola. (Sport Mediaset)

Certo, pur di non andare via dalla Roma mi sarei ammazzato. Non avere potere su tutto, ma un potere decisionale sui giocatori sì (ForzaRoma.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr