Coronavirus Veneto, parla la Signora dei Tamponi: "Trend positivo, ma non abbassiamo la guardia o torneranno i morti"

il Corriere delle Alpi il Corriere delle Alpi (Interno)

Parla la dottoressa Francesca Russo, responsabile dell'Ufficio Igiene e Prevenzione della Regione Veneto: lei ha messo a punto il piano tamponi: "Indice di contagiosità basso, 0,43, ma non ancora contagi zero".

La notizia riportata su altri media

Negli altri territori il calo risulta più contenuto: meno 6.900 a Padova, meno 4.700 a Treviso, meno 4.300 a Vicenza, meno 1.600 a Rovigo e meno 1.400 a Belluno. Le province con i saldi occupazionali più pesanti sono quelle dove le attività stagionali (turismo e agricoltura) hanno una incidenza maggiore: Venezia ha perso 26 mila posti di lavoro dipendente e Verona oltre 17 mila. (RovigoInDiretta.it)

Sono invece 3.244 le persone dimesse dal 21 febbraio e 1.341 i deceduti in ospedale risultati positivi al virus (che diventano 1.853 considerati quelli "extra-ospedale"). Nel tardo pomeriggio di giovedì 21 maggio Azienda Zero ha emesso il bollettino con il secondo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri nel Padovano e in Veneto (PadovaOggi)

Questo perché il presidente della Regione Veneto, durante il punto stampa dell'ora di pranzo comunica i dati più aggiornati, quelli delle sette del mattino raffrontati con le 7 del giorno precedente. Il Veneto ha raggiunto oggi lo zero contagi, in netto anticipo rispetto alle previsioni. (Il Mattino di Padova)

L'azienda ospedaliera di Padova vede attualmente ricoverati 8 pazienti ancora positivi, uno solo dei quali si trova in terapia intensiva. (PadovaOggi)

Due macchine che lavoravano H24 da 60 giorni hanno ceduto e quindi non siamo riusciti a far fronte all'aumentata richiesta, ma abbiamo sempre mantenuto un ritmo di 3-4 mila tamponi al giorno e intanto abbiamo ordinato due nuovi estrattori. (Il Gazzettino)

Le province con i saldi occupazionali più pesanti sono quelle dove le attività stagionali (turismo e agricoltura) hanno una incidenza maggiore: Venezia ha perso 26 mila posti di lavoro dipendente e Verona oltre 17 mila. (Qdpnews.it - notizie online dell'Alta Marca Trevigiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti