Scuola: 1 studente su 2 non fa sport da quando c’è il Covid

Scuola: 1 studente su 2 non fa sport da quando c’è il Covid
Corriere Quotidiano INTERNO

– ROMA, 06 APR – ll 47% degli studenti non ha mai. fatto sport da quando è iniziata la pandemia, mentre tra il. restante 53% che non ha abbandonato l’attività fisica, il 16% fa. sport una volta a settimana, mentre il 44% addirittura tutti i. giorni.

Nonostante i dati,. l’81% degli interessati è comunque convinto che lo sport sia. utile e necessario.

A sondare l’opinione di 22.000 studenti è ScuolaZoo, e. (Corriere Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ora le scuole riaprono, ma la sfida vera è riaprire per non chiudere più, e per non chiudere più -dalle scuole alle attività economiche- serve il modello britannico: tamponi ogni settimana e vaccinazione di massa. (Teletruria.it)

Un saluto e un appello che il Garante regionale dei diritti, Giancarlo Giulianelli, invia alla vigilia della ripresa delle lezioni. Agli studenti delle superiori rivolgiamo l’invito alla prudenza ed al rispetto delle regole». (Cronache Maceratesi)

La campagna di screening, che segue quella effettuata al rientro dalle festività natalizie, si svolge presso la sala «Don Domenico Scavone» in Via Sant’Anna, allestita permanentemente per tale funzione, ed interesserà circa 1000 soggetti che volontariamente potranno sottoporsi a test antigenico rapido somministrato dal personale infermieristico incaricato dalla cooperativa «Insieme», convenzionata con il Comune di Tito. (ivl24)

Bullizzò docente a 17 anni: ora dovrà risarcirlo con 14mila euro

In molti casi le chiusure avranno durata fino all’11 aprile. Didattica a distanza per le altre classi della scuola dell’obbligo e per le medie superiori. (Corriere di Lamezia)

Resta valido il coprifuoco dalle 22 della sera alle 5 del mattino, fatto salvo il poter uscire per motivi di salute, necessità e lavoro Svolgere attività motoria sarà consentito, ma solo vicino alla propria abitazione. (LuccaInDiretta)

Lo studente non fu mai espulso. Ora i familiari del ragazzo (divenuto intanto maggiorenne) dovrà risarcire il suo ex insegnante con 14mila euro per i danni morali, più il pagamento delle spese processuali. (Scuolainforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr