Aifa: “100 morti su 9 milioni di vaccini Covid. Nesso dimostrato solo per uno”

Aifa: “100 morti su 9 milioni di vaccini Covid. Nesso dimostrato solo per uno”
Tempo Stretto ECONOMIA

100 casi mortali dopo vaccinazione Covid. Al 26 marzo 2021, sono state inserite nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza complessivamente 100 segnalazioni con esito “decesso”, per un tasso di segnalazione di 1,1 casi ogni 100.000 dosi somministrate.

Astrazeneca: 4 vittime per trombosi, con nesso da verificare, su quasi 2 milioni di vaccini. Un focus è dedicato agli eventi tromboembolici dopo la somministrazione di Astrazeneca. (Tempo Stretto)

Se ne è parlato anche su altre testate

Quindi il vaccino è per tutti e l'Italia lo colloca in fascia anziana dove sicuramente i benefici sono maggiori dei rischi" (La7)

on una settimana di ritardo, può iniziare la somministrazione del vaccino di Johnson&Johnson, il quarto a disposizione per immunizzare i cittadini. E ha indicato alle Regioni i rispettivi target da raggiungere entro la settimana, in modo da avvicinarsi all’obiettivo delle 500 mila somministrazioni giornaliere. (Il Piccolo)

L'Ema non pone vincoli d'età, ma l'Aifa prevede di utilizzarlo per gli anziani. Richieste altre informazioni su eventi avversi.Tutto come previsto. L'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha confermato che il «profilo beneficio-rischio resta positivo» per il vaccino anti-Covid-19 di Johnson & Johnson (J (La Verità)

Perché col via libera a J&J la campagna italiana può decollare

Fonte foto: https://www.facebook.com/JohnsonSpaSalute. Covid, vaccino Johnson and Johnson e trombosi: gli effetti collaterali da segnalare al medico. Vaccino. I fattori di rischio. Anche per Johnson & Johnson, proprio come per AstraZeneca, l’Ema non individua fattori di rischio specifici (News Mondo)

Presto l'arrivo in Campania. J&J, quindi, presto arriverà anche in Campania dove si spera di poter accelerare con la campagna vaccinale. Così come fu per AstraZeneca, l'Ema con questa motivazione ha dato l'ok alla diffusione del vaccino Johnson & Johnson. (NapoliToday)

Che già è musica per le orecchie del premier Draghi, alla prova della sua scommessa sulle riaperture proprio a partire da lunedì prossimo. La prudenza, anche di qui dalla Manica, dovrebbe essere d’obbligo (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr