Coronavirus, Giani: ''In Toscana 953 nuovi casi, tasso positivi al 4,42%''

Coronavirus, Giani: ''In Toscana 953 nuovi casi, tasso positivi al 4,42%''
SienaFree.it INTERNO

Il tasso dei nuovi positivi è 4,42% (8,3% sulle prime diagnosi).

Lo ha reso noto Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, nella consueta anticipazione mattutina dei dati di oggi, sabato 20 febbraio, che saranno pubblicati nel primo pomeriggio.

Il dato dei nuovi casi è lievemente più alto di ieri (erano 924), con un lieve decremento dei test (erano 22.225), per cui risale il tasso dei positivi (era del 4,16%)

Coronavirus, Giani: ''In Toscana 953 nuovi casi, tasso positivi al 4,42%''. (SienaFree.it)

Ne parlano anche altre testate

Si aggiungono all’Abruzzo, alla Liguria e alla provincia di Trento La Toscana resta infatti in zona arancione, almeno fino al prossimo 28 febbraio. (LuccaInDiretta)

La conferma è arrivata ieri, venerdì 19 febbraio, in seguito all'analisi dei dati relativi ai casi della cabina di regia dell'Iss. La Toscana resta in zona arancione, ma sale il rischio di entrare in zona rossa. (055firenze)

L'Etna erutta ancora: una nuvola di gas e nuovo trabocco di lava, le nuove immagini. Nel nuovo monitoraggio Iss l'indice Rt puntale più alto è quello del Molise, salito a 1.4. Sono Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Molise, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento e Umbria. (Toscana Media News)

Covid, in Toscana l'indice Rt si impenna a 1,2

Anche se le possibilità di tornare a breve in zona gialla non sono granché, anzi, c'è pure il rischio di retrocedere in zona rossa la settimana seguente, visto l'attuale indice di contagio Rt. Un'altra settimana in zona arancione. (ArezzoNotizie)

Sessantatre soggetti contagiati tra Livorno e provincia (29 in città, gli altri così ripartiti: Collesalvetti 3, Rosignano Marittimo 5, Cecina 5, Bibbona 2, Castagneto Carducci 2, Piombino 8, Capoliveri 2, Porto Azzurro 1, Portoferraio 6) nel bollettino della Regione delle 12 di oggi venerdì 19 febbraio, pubblicato anche sul sito ToscanaNotizie nella sezione Coronavirus. (LivornoToday)

Il modello del Regno Unito ora prevede il sequenziamento del 10% dei malati gravi, noi siamo ancora al tracciamento su segnalazione, non funzionerà. Le chiusure localizzate ora possono aiutarci soltanto se sappiamo esattamente dove prevenire le diffusioni, e non soltanto dove arginarle. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr