Maurizio Lunghi, Cgil Bologna: «Brutto clima, ci chiamano mafiosi e la polizia ci deve sorvegliare»

Maurizio Lunghi, Cgil Bologna: «Brutto clima, ci chiamano mafiosi e la polizia ci deve sorvegliare»
Corriere della Sera INTERNO

Insieme agli altri leader del sindacato, sarà ricevuto dal sindaco Matteo Lepore: «Parleremo anche di green pass e tamponi.

Da subito la Cgil ha detto che avrebbe preferito l’obbligo vaccinale, ma la vostra posizione su green pass e tamponi non è stata compresa appieno.

Maurizio Lunghi, segretario generale della Cgil Bologna. Meno uno al green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro.

Il green pass rischia di essere una scorciatoia che complicherà la vita a tutti»

Per evitare che il sistema si impalli, gli chiederemo di fare pressione sul governo affinché si vada verso la vaccinazione obbligatoria. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr