Da cessioni invernali a rinforzi ideali, dall'Hertha allo United: Eriksen e Perisic, gli acquisti di gennaio dell'Inter

Da cessioni invernali a rinforzi ideali, dall'Hertha allo United: Eriksen e Perisic, gli acquisti di gennaio dell'Inter
Più informazioni:
Calciomercato.com SPORT

Così, Marotta, poco prima del mercato di gennaio, sul danese.

L'Hertha Berlino ha preso informazioni, così come Tottenham e Ajax, ma nessuno era pronto a fare un investimento a titolo definitivo e a pagare gran parte dell'ingaggio: e così, Eriksen è rimasto.

E così, da cessioni invernali, giocatori che potevano portare un piccolo tesoretto in quanto non pienamente dentro il progetto nerazzurro, sono diventati rinforzi ideali per Antonio Conte (Calciomercato.com)

La notizia riportata su altri media

La svolta con Eriksen al fianco di Brozovic. Ma l’ultima mossa di Conte può essere quella vincente. (La Gazzetta dello Sport)

[.] A differenza che in passato, c'è una novità rappresentata dall'esplosione di Christian Eriksen nel ruolo dove finora Arturo non aveva avuto concorrenza anche per i continui guai fisici di Stefano Sensi". (fcinter1908)

«Credo che Conte lo abbia provato nella stessa condizione in cui usava Pirlo. Di questa scelta di Conte ha parlato il Ct della Danimarca Hjulmand in un incontro via web con i tifosi della nazionale biancorossa. (Juventus News 24)

Inter, la nuova vita di Perisic

Un conto è avere una famiglia di giocatori del tipo ‘Bastoni-Vidal-Perisic’, oppure ‘Bastoni-Gagliardini-Perisic’, un conto è avere insieme sullo stesso lato Eriksen e Perisic. Se Hakimi e Barella si sono cercati 20 volte in tutto (primo posto), dall’altra parte Eriksen e Perisic hanno fatto 14 (quinto posto). (Calciomercato.com)

Al momento del suo arrivo all'Inter, il danese proprio non sembrava adatto per ricoprire il ruolo di mezzala sinistra: faceva poco filtro, si inseriva senza palla con il contagocce e non era né decisivo né arrembante come Conte voleva. (fcinter1908)

La disponibilità offerta dal croato a lavorare su sè stesso dopo il Triplete conquistato con il Bayern Monaco ha fatto il resto, anche passando attraverso momenti complicati come l’ultimo autunno. I numeri lo testimoniano, il rendimento anche, la classifica è solo lì a dimostrarlo (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr