Giornalista uccisa in Cisgiordania, polizia israeliana carica il corteo funebre

Giornalista uccisa in Cisgiordania, polizia israeliana carica il corteo funebre
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Fonti palestinesi affermano che la polizia israeliana ha lanciato granate stordenti.

Secondo la polizia israeliana, centinaia di partecipanti alla processione hanno protestato lanciando sassi contro gli agenti.

Secondo fonti palestinesi, gli israeliani hanno circondato la casa di Mohammad al-Dab’i, membro dell’ala militare del Jihad Islamico e intimato agli occupanti di arrendersi

Una violenza che ha portato anche la Casa Bianca a esprimere “rammarico” e a definire quanto accaduto “un’intrusione in una processione pacifica”. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri giornali

«L'Unione europea è sconvolta dalle scene che si sono svolte venerdì durante il corteo funebre della giornalista americano-palestinese Shireen Abu Akleh nella Gerusalemme Est occupata». Lo afferma in una nota l'Alto rappresentante dell'Ue per la Politica estera, Josep Borrell. (La Stampa)

Una disputa cominciata subito dopo la sparatoria tra i vicoli del campo profughi di Jenin, in Cisgiordania, durante un'operazione di polizia in cui la giornalista di Al-Jazeera è rimasta uccisa. La morte di Shireen Abu Akleh continua ad infiammare la piazza e ad alimentare le tensioni tra palestinesi e militari israeliani. (ilmattino.it)

Gerusalemme: Blinken, disturbano immagini della polizia Israele

Vale a qualsiasi latitudine, vale soprattutto in occidente. La carica alla bara però, no. (La Stampa)

Lo afferma il segretario di Stato americano Antony Blinken Ogni famiglia merita di seppellire i suoi cari con dignità". (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr