;

Per la prima volta in Italia paziente con aritmia cardiaca ventricolare sottoposto ad ablazione con robot al Mauriziano di Torino

Per la prima volta in Italia paziente con aritmia cardiaca ventricolare sottoposto ad ablazione con robot al Mauriziano di Torino
Quotidiano Piemontese Quotidiano Piemontese (Salute)

Solo la risonanza magnetica cardiaca è in grado di visualizzarle.

Il robot dialoga con la risonanza magnetica e cura le aritmie.

Per la prima volta in Italia un paziente di 65 anni, affetto da una grave forma di aritmia cardiaca ventricolare minacciosa per la vita con rischio di arresto cardiaco in cardiomiopatia, é stato sottoposto ad una procedura di ablazione con un robot, presso l’ospedale Mauriziano di Torino.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.