"Il tampone è negativo", ma il paziente aveva il covid. Medico a processo per truffa

Il tampone è negativo, ma il paziente aveva il covid. Medico a processo per truffa
LA NAZIONE INTERNO

Il medico, 56 anni, residente nell'hinterland di Firenze, ha scelto il giudizio abbreviato: alla prossima udienza, davanti al gup del tribunale di Firenze, esporrà la sua versione dei fatti.

Firenze, 8 giugno 2021 - Agli albori della pandemia, chiamato da un paziente con difficoltà respiratorie, "improvvisò" un tampone, comunicando il giorno successivo l'esito, negativo.

Ovvero che quel tampone diede un esito 'falso negativo'

Il medico, specializzato in cardiologia, che aveva effettuato la visita al domicilio del paziente in libera professione (incassando 50 euro a rimborso anche del test rapido), è adesso sotto processo per truffa aggravata. (LA NAZIONE)

Se ne è parlato anche su altri media

Un medico toscano è stato rinviato a giudizio con l'accusa di truffa aggravata ai danni di un anziano ma respinge ogni addebito. FIRENZE — Un medico toscano è stato rinviato a giudizio con l'accusa di truffa aggravata. (Toscana Media News)

Un medico della provincia di Firenze è stato rinviato a giudizio per truffa aggravata, andrà a processo - con rito abbreviato - il 16 novembre. Nel marzo 2020 il paziente, un 80enne, aveva febbre e difficoltà a respirare. (gonews)

“Il tampone è negativo”. Ma non lo fa analizzare e il paziente ha il Covid: medico a processo - L'Unione Sarda.it

Tuttavia, dopo solo due giorni, l’Ausl gli annuncia via sms l’esito del tampone di suo figlio: negativo. Si tratta di casi che possono accadere, e di cui l’Azienda viene a conoscenza in caso di segnalazione da parte del cittadino (il Resto del Carlino)

L’accusa per il medico è quella di truffa aggravata, con la prima udienza fissata a novembre al tribunale di Firenze, con rito abbreviato. Alcuni giorni dopo la visita l'anziano, risultato positivo al Covid, è stato ricoverato in ospedale, e poi dimesso dopo la guarigione (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr