Terza dose: appello agli indecisi dai vertici di Ats e Asst | la Voce Di Mantova

Terza dose: appello agli indecisi dai vertici di Ats e Asst | la Voce Di Mantova
La Voce di Mantova SALUTE

La “Fase 3” della campagna vaccinale che prevede la somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid-19 per i pazienti più a rischio è partita lo scorso 20 settembre.

Da lunedì 4 ottobre è in somministrazione la terza dose di vaccino “booster”, proposta in questa fase sia ai cittadini ultraottantenni che hanno già completato il ciclo vaccinale da almeno 6 mesi, che ad ospiti e operatori delle Rsa. (La Voce di Mantova)

Su altre testate

Maria Teresa Costantino, Responsabile Centro Day Hospital Allergologia e Immunologia Clinica- ASST Mantova "I soggetti con malattie neurologiche immunomediate, come la sclerosi multipla, la miastenia grave o la polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica, sottoposti a terapia immunomodulante o immunosoppressiva, appartengono alla categoria dei cosiddetti fragili, candidati alla terza dose di vaccino antiCOVID-19. (L'Altra Mantova)

A maggiore tutela dei nostri utenti, anche noi operatori sanitari dedicati alla cura di queste patologie abbiamo già dato disponibilità ad essere vaccinati con la terza dose di vaccino.”. Rodolfo Passalacqua, Direttore Dipartimento Oncologico – ASST di Cremona. (CremaOggi.it)

“I soggetti con malattie neurologiche immunomediate, come la sclerosi multipla, la miastenia grave o la polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica, sottoposti a terapia immunomodulante o immunosoppressiva, appartengono alla categoria dei cosiddetti fragili, candidati alla terza dose di vaccino anti-COVID-19. (Mantovauno.it)

ATS VALPADANA Cremona, Crema, Cas.ggiore VACCINO ANTI COVID-19: TERZA DOSE

A maggiore tutela dei nostri utenti, anche noi operatori sanitari dedicati alla cura di queste patologie abbiamo già dato disponibilità ad essere vaccinati con la terza dose di vaccino.”. Rodolfo Passalacqua, Direttore Dipartimento Oncologico – ASST di Cremona. (Cremonaoggi)

Il vaccino funziona, ha indubbiamente ridotto i rischi di malattia grave, la terza dose ha senso per tutti, ma soprattutto per chi già si trova in una fascia di età avanzata o in condizioni cliniche critiche. (Il Nuovo Torrazzo)

L’ATS della Val Padana e le ASST di Crema e Cremona hanno interpellato sull’argomento alcuni specialisti e medici di famiglia che operano sul territorio, al fine di sensibilizzare ed informare i cittadini sull’importanza di questa nuova fase della campagna vaccinale e favorirne l’adesione; a loro abbiamo chiesto, in particolare, perché è davvero così importante ricevere la terza dose. (WelfareNetwork)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr