'Yo soy Giorgia': il tormentone di Meloni in spagnolo. Così Fdi suggella l'allenza con i neofranchisti di Vox

'Yo soy Giorgia': il tormentone di Meloni in spagnolo. Così Fdi suggella l'allenza con i neofranchisti di Vox
Repubblica TV INTERNO

“Yo soy Giorgia, soy una mujer, soy una madre, soy cristiana”, non me lo possono togliere, urla lei in spagnolo.

Gridata nella piazza madrilena del partito nazionalista di estrema destra Vox, il giorno dopo l’assalto neofascista alla sede Cgil di Roma.

Il tormentone “Io sono Giorgia” che la leader di Fratelli d’Italia è riuscita a usare a suo vantaggio, intitolando così la sua recente biografia, ha ora una versione spagnola. (Repubblica TV)

La notizia riportata su altri media

Quella sinistra che, sostiene, “non è riuscita ancora a fare i conti con il suo passato”. “Nel nostro dna – ha dichiarato la co-fondatrice di FdI – c’è il rifiuto per ogni regime, passato, presente e futuro. (Il Fatto Quotidiano)

Meloni: «Con me non c’è posto per i nostalgici del fascismo. La sinistra da sempre li usa come utili idioti»

Smetti di essere un mostro, un fascista, quando diventi uno di loro, li scimmiotti, e non ti vota più nessuno. Di volta in volta si colpisce sempre chi sembra più forte, magari usando chi è più debole in quel momento (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr