Covid, vaccinazioni a rilento nel weekend di Pasqua. In tre giorni solo 500 mila somministrazioni

Covid, vaccinazioni a rilento nel weekend di Pasqua. In tre giorni solo 500 mila somministrazioni
Open INTERNO

Quali sono le difficoltà. In questi giorni si sarebbe dovuto raggiungere l’obiettivo delle 300 mila dosi giornaliere, ma al momento il quadro è molto diverso.

Addirittura l’Umbria e la Sardegna hanno comunicato di aver vaccinato rispettivamente appena 14 e 39 persone a Pasqua

Nei tre giorni festivi, da sabato 3 aprile a lunedì 5, risultano essere state somministrate circa 500 mila dosi di vaccino. (Open)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Vaccini, le prenotazioni in Liguria. Le persone nella fascia d’età 70-79 anni che si sono per il vaccino sono oltre 90.427, divise 70/74 anni (45.992) e 75/79 (46.435). L’obiettivo resta quello di toccare le 80.000 dosi a settimana, procedendo velocemente per anziani e ultrafragili. (GenovaToday)

L'insorgenza mediana dei sintomi cutanei dopo la seconda dose (giorno 2; intervallo da 1 a 3) è stata precedente a quella dopo la prima dose. Quali e quante sono state le reazioni avverse locali ritardate? (InfermieristicaMente)

L'obiettivo di Pechino è quello di arrivare a immunizzare il 40% della popolazione entro giugno, parliamo di 560 milioni di persone. Ma il sospetto, anzi la certezza, è che ancora una volta ci sarà un'esercito di incapaci che rimarranno impuniti (LiberoQuotidiano.it)

Vaccini, 100 giorni di speranza e lotta. Ora si attende l’hub

Mai sospesa l'attività vaccinale a Caserta in questi ultimi due giorni di festa. Dunque, solo una riduzione di ore per andare incontro alle esigenze del personale sanitario e non, operativo in tutti i presidi vaccinali del territorio. (ilmattino.it)

Over60. Chi ha tra 60 e 69 anni (nati nel 1961 compresi) potrà esprimere la preadesione alla vaccinazione sul portale www.ilPiemontetivaccina.it. Arriva la possibilità di sottoporsi all’iniezione per coloro che hanno tra 60 e 69 anni. (Prima Biella)

A cento giorni dall’inizio della campagna vaccinale a Brescia, avviata il 27 dicembre con le somministrazioni al personale sanitario, parte il conto alla rovescia per l’apertura del centro vaccinale del Brixia Forum di via Caprera dove dal 12 aprile sono state già prenotate le prime dosi per le persone che rientrano nella fascia di età 75 ai 79 anni. (Brescia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr