Uno vale quel che vale

Grillo. È il padrone del marchio, dunque decide lui quando fare un passo avanti, indietro, di lato, quando è un po' stanchino, quando s'è ripreso, quando è portavoce, quando è garante, quando è capo, quando non lo è più, quando lo è di nuovo. Fonte: Il Fatto Quotidiano Il Fatto Quotidiano
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....